Giovedì 21 marzo 2019

A Villa di Chiavenna nasce il percorso turistico “Via dei giochi”

Condividi

La primavera vedrà il fiorire della ‘Via dei giochi’, un percorso alla scoperta del territorio, di gioco in gioco, realizzato dal comune di Villa di Chiavenna con il coordinamento del Consorzio turistico Valchiavenna, il coinvolgimento della scuola primaria e la collaborazione dei residenti. Si avvia alle fasi conclusive un lavoro iniziato poco meno di due anni orsono che ha visto gli alunni quali ideatori e creatori dell’itinerario che unisce i parchi gioco di Motta e di Puri. Un percorso di facile accesso, per tutti, con partenza e arrivo in aree dotate di parcheggi e servizi, strettamente legato alle tradizioni e alla storia del paese, che ha nei giochi di una volta la sua peculiarità.
Sono stati gli stessi bambini a scegliere i giochi e a contribuire alla loro realizzazione con l’aiuto di un artigiano del paese. Proprio in queste settimane, il falegname sta costruendo i piccoli manufatti in legno che serviranno per il tris, il tangram, il domino e la pista delle biglie e gli altri giochi. I bambini seguono con passione il lavoro dell’artigiano e si occupano della realizzazione degli accessori necessari per giocare, dadi, tessere e pedine, carteggiando, colorando e incidendo. Per volontà dei bambini verrà posizionata anche una scatola degli scambi che consentirà ai piccoli fruitori di lasciare un piccolo dono e di sceglierne uno tra quelli disponibili a ricordo dell’esperienza vissuta. Ancora poche settimane di attesa e la ‘Via dei giochi’ potrà essere inaugurata.
«Con questo progetto ci poniamo un duplice obiettivo: – sottolinea il sindaco Massimiliano Tam – sensibilizzare i ragazzi rispetto al nostro territorio e alle sue peculiarità, ambientali e storiche, da un lato, valorizzare zone che sempre più sono frequentate da turisti dall’altro. Il percorso che unisce i due parchi gioco di Motta e Puri consente di proporre una fruizione diversa del nostro paese dai crotti della zona di Motta all’area di Puri attrezzata per la sosta con tavolini e barbecue, da un versante all’altro. Per i convalligiani e i turisti l’invito a fermarsi a Villa di Chiavenna e a scoprire ciò che offre».
Il ruolo dei bambini sarà fondamentale anche in futuro, poiché diventeranno i custodi dell’itinerario alla scoperta del loro paese: l’attività di educazione ambientale servirà a sensibilizzare i promotori del progetto e i loro coetanei nei confronti della tutela e della conservazione del patrimonio naturalistico. Alla salvaguardia e alla valorizzazione si unirà la promozione per lanciare la ‘Via dei giochi’ quale attrattiva turistica. Il Consorzio turistico, in collaborazione con alunni e insegnanti, sta elaborando una brochure sul percorso con la cartina, i punti gioco, le regole da rispettare, le risorse naturalistiche e storiche da osservare.
Fonte: Consorzio Turistico Valchiavenna

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Webcam
Pubblicità

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie