default logo
Giornale turistico della Valtellina

Passo Gavia: riasfaltatura strada, nuovi progetti e ipotesi pedaggio

Condividi
Sabato 20 ottobre 2018

È stato firmato nella Valle del Gavia l’atto aggiuntivo al protocollo per la valorizzazione della strada provinciale e del passo Gavia nel parco nazionale dello Stelvio.
Il protocollo per la valorizzazione della strada provinciale e del passo Gavia nel parco nazionale dello Stelvio era stato sottoscritto il 15 febbraio per rendere strada e passo luoghi di attrazione culturale, ambientale e scientifica, in un’ottica di elevata sostenibilità ambientale e paesistica.
L’atto siglato contiene il piano dettagliato degli interventi, finanziamenti, modalità e tempistiche di attuazione del progetto per migliorare l’attrattività turistica e la sostenibilità ambientale di quest’area, una delle più belle del parco nazionale.
Gli obiettivi prioritari individuati riguardano la sistemazione e la messa in sicurezza della strada Bormio-Passo Gavia-Ponte di Legno e della galleria sul versante bresciano, la copertura della rete di telecomunicazione e il progetto di recupero e valorizzazione della strada storica del Gavia, la promozione e l’aumento della fruibilità turistica dell’area, l’individuazione dei periodi di apertura del Passo e della modalità di approvvigionamento per le strutture della valle per gli interventi di protezione civile e soccorso, il miglioramento della rete sentieristica e l’incremento dell’offerta di servizi ai cicloturisti.
Tra le ipotesi e i temi in discussione anche l’istituzione di un pedaggio.

Ricevi le news su WhatsApp/Telegram

  1. Liliana Scoccimarro Rispondi

    Sarebbe ora si dovrebbe anche prevedere un senso alternato a pagamento almeno la tratta bresciana da Ponte di Legno al passo. Liliana Scoccimarro

  2. Spinoza Rispondi

    Sperando che la allarghino. L’ho vista una volta sola è mai lo rifarò, finché non faranno due corsie piene e continue.

  3. Paolo Rispondi

    Ah.speri che la allarghino.cosi ci possono andare molte più persone molto più velocemente.che bellezza.

  4. Vince Rispondi

    Se la dovessero “migliorare” la rovinerebbero.Potrà sembrare uno stupido gioco di parole,ma di fatto perderebbe il suo fascino.
    Chi avesse problemi a percorrerla,così com’e’,se ne stia a casa.Sarebbe meglio per tutti…..

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.