default logo
Giornale turistico della Valtellina

Tra Sondrio e Valmalenco un’analisi per un futuro propositivo

Condividi
Sabato 22 settembre 2018

Il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco traccia un primo e veloce bilancio della stagione estiva, con il patrimonio naturalistico territoriale a fare da principale attrattore nei confronti dei visitatori, tra i quali si sono registrate buone percentuali di stranieri. Dal punto di vista degli arrivi, l’avvio dell’estate ha riscontrato, in alcune zone, un incremento dovuto anche al meteo favorevole, riconfermandosi poi con un buon andamento nel resto della stagione, con una previsione – per alcune aree – di flussi attivi anche per la fine di agosto e le prime settimane di settembre.
“La nostra valle e l’importante offerta di attività all’aria aperta si confermano fattori fondamentali per l’attrattività turistica regionale nei mesi estivi – dichiara Roberto Pinna, Direttore del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco -. Un patrimonio nel quale crediamo fortemente che ci vede impegnati, come Consorzio Mandamentale, con importanti azioni, con particolare attenzione al cicloturismo al trekking ma soprattutto alle famiglie. Un’offerta sempre più ricca e capace di attrarre visitatori fino a tutto il mese di settembre, con un importante lavoro di de-stagionalizzazione dei nostri prodotti turistici che ha l’obiettivo di rendere la nostra area una meta attrattiva tutto l’anno. Insomma, anche se a piccoli passi, la montagna cresce con il turismo di prossimità e non solo. Aumentano gli arrivi dall’estero, attratti da outdoor, sentieri come dell’Alta Via, percorsi con e-bike e due ruote in genere. E’ il benessere a dare la spinta.”
A caratterizzare la stagione, nel territorio, è stato soprattutto l’aumento dell’uso delle e-bike (bici a pedalata assistita): il noleggio ha riscontrato un ottimo successo nei fine settimana di luglio e nel mese di agosto ed è cresciuto considerevolmente anche nei giorni infrasettimanali. Tra i percorsi più amati dai turisti il Sentiero Rusca: il percorso ha visto un forte incremento a dimostrazione delle significative attività di promozione effettuate, Nel mesi di luglio, secondo quanto rilevato dalla Comunità Montana Valtellina di Sondrio oltre al “turismo dolce”, sono transitate numerose bike con un incremento del 27% rispetto ai periodi della stagione precedente.
Significativi anche i passaggi totali negli uffici di Sondrio e della Valmalenco gestisti dal Consorzio (12.190 ingressi nel solo mese di luglio e agosto) entrati da un anno nella rete degli InfoPoint Regionali”
Da oggi – conclude Pinna – siamo nuovamente pronti a lavorare, con il sistema di Enti locali, con operatori e tour operator al fine di individuare nuove soluzioni e opportunità turistiche, anche con proposte di valle da vendere sui mercati esteri, in vista della stagione invernale e per la prossima primavera-estate 2019″.
Fonte: Roberto Pinna direttore Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco

Ricevi le news su WhatsApp/Telegram
Viabilità e lavori in corso
Calendario eventi
Locandine eventi
Hai un’attività/evento da promuovere?

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.