default logo
Giornale turistico della Valtellina

Visita alla Montagnola di Novate Mezzola

Condividi
Venerdì 22 settembre 2017

Sabato 30 settembre il Centro di studi storici valchiavennaschi e il Museo della Valchiavenna terranno una visita guidata gratuita e aperta a tutti alla località Montagnola nel comune di Novate Mezzola. Il ritrovo è fissato per le ore 14,30 in via Foppa a Novate Mezzola, che si imbocca sulla sinistra della strada statale 36 provenendo da Chiavenna, subito dopo il breve rettilineo della Riva.
In via Foppa, dopo poche decine di metri di strada sterrata, inizia la salita a piedi di una quarantina di minuti verso il poggio della Montagnola. Posto a quota 579 metri sul livello del mare, questo domina la Riva, nel cui porto fino all’Ottocento approdavano le imbarcazioni provenienti da Como e Lecco. Nel Seicento la Montagnola era sede di un piccolo nucleo abitato, tutt’ora visibile, che nel secolo successivo comprendeva 17 famiglie con una settantina di abitanti. A protezione del sottostante forte, nella prima metà del XVII secolo l’altura fu munita con opere di difesa dagli Spagnoli.
Si tratta di una zona panoramica sul Pozzo di Riva e sul Piano di Chiavenna e, per l’appunto, fu particolarmente strategica nel Seicento, quando Francia e Spagna si contesero la Valchiavenna in aspre battaglie oggetto di approfonditi studi da parte del professor Sandro Massera, valente storico che fu sindaco di Novate Mezzola, dove era nato nel 1921. In caso di cattivo tempo la visita sarà rimandata a sabato 30 settembre, con ritrovo sempre alle ore 14,30 in via Foppa.

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

 

Lascia un commento

*