Mercoledì 20 ottobre 2021

1.200 Vigili del Fuoco si sono sfidati a Livigno per gli italiani di sci

Condividi

Concluso il 30° Campionato VVF di sci alpino e nordico disputatosi nella splendida cornice di Livigno dal 16 al 18 gennaio 2014.
Erano 1.200 gli atleti iscritti alle gare di sci alpino e nordico e alle manifestazioni collaterali di sci alpinismo e snowboard, suddivisi in 79 squadre provenienti da 64 Comandi provinciali, dalle  Direzioni Centrali  del Ministero, dai Corpi permanenti e volontari di Trento e Bolzano, dal Comando Regionale della Valle d’Aosta.
Ad aggiudicarsi il titolo è stata l’Unione Distrettuale di Fiemme da Cavalese (TN), con 18.822 punti, seguita dal Comando provinciale VVF di Sondrio, con 18.159 punti, che ha sfiorato l’impresa confermandosi al primo posto nelle specialità sportive invernali tra i Comandi provinciali del Corpo Nazionale VVF. Al terzo posto il Comando provinciale VVF di Belluno con 8.433 punti.
La manifestazione ha avuto come punto saliente la cerimonia di apertura, durante la quale i figli del compianto Bruno Sassella, vigile del fuoco del Comando di Sondrio prematuramente scomparso e a cui è stato dedicato l’evento, hanno acceso il tripode suscitando la commozione di tutti i partecipanti.
Intensa anche la successiva cena di gala, che ha visto contemporaneamente presenti ai tavoli 1.200 persone tra atleti, accompagnatori e autorità.
Entusiasmanti  le gare di slalom e fondo disputate rispettivamente sulle piste di Pian della Volpe e del Molin. In particolare, la gara di slalom gigante ha  messo a dura prova gli atleti, che hanno gareggiato in condizioni meteorologiche difficili a causa dell’intensa nevicata che ha caratterizzato tutta la giornata.
Suggestiva la gara non competitiva di sci alpinismo disputatasi in notturna sul pendio del Mottolino, con discesa finale verso il punto di partenza.
A termine di tutte le gare, si sono svolte le cerimonie di premiazione. Ad incoronare gli atleti il Direttore Regionale della Lombardia Ing. Antonio Monaco e il Comandante provinciale di Sondrio Ing. Giuseppe Biffarella.
Riconosciuta unanimemente la buona organizzazione della manifestazione, curata dal punto di vista logistico grazie al supporto dell’A.P.T. di Livigno e dai Vigili del fuoco permanenti e volontari del Comando di Sondrio; brillante l’offerta ricettiva delle strutture alberghiere di Livigno e curate le piste di gara. Numerose le attestazioni di congratulazioni e compiacimento pervenute a tutti i Responsabili del Comitato Organizzatore.
Terminate le premiazioni e i saluti di rito delle autorità presenti, si è proceduto all’ammaina bandiera, allo spegnimento del tripode ed al passaggio della bandiera del campionato all’ing. Alberto Flaim, Presidente della Federazione dei Vigili del fuoco Volontari del Trentino nonché Presidente del Comitato che, il prossimo anno, ospiterà la manifestazione sulle nevi di Madonna di Campiglio, dal 16 al 18 gennaio 2015.
Fonte Vigili del Fuoco Comando Provinciale di Sondrio

 

 

Lascia un commento

*

Ultime notizie