Venerdì 30 luglio 2021

26 staffette a Bike & Run di Rasura

Condividi

Un tracciato spettacolare e altamente tecnico per la Bike & Run di Rasura che ha visto andare in scena con successo il 2° memorial Plinio “Masnada” Zugnoni. Ai nastri di partenza 26 staffette e 6 atleti che hanno affrontato nella formula individuale sia la frazione podistica, sia quella in MTB. Su tutti, si è imposta la rodata coppia composta da Maurizio Torri e Paolo Gestra, mentre la gara in rosa ha visto l’ennesimo sigillo del duo Elisa Sortini – Valentina Mabritto. Quest’ultime, dato il primo posto di pochi giorni fa in Valtartano alla analoga prova proposta da ViviOrobie, hanno anche vinto la classifica di combinata insieme a Roberto Ruspantini – Massimo Zugnoni.
Ma andiamo per ordine. A dar fuoco alle polveri, su un anello saliscendi molto nervoso, sono stati gli atleti della corsa in montagna. Dopo un testa a testa iniziale tra Maurizio Torri e Gianluca Volpi, l’atleta di casa ha imposto la legge del più forte arrivando al touch in 20’18” seguito a 1’ da Torri e a 1’52” da Remo Sciani. Al femminile, posizioni subito delineate con Elisa Sortini che ha chiuso la sua prova con un ottimo 24’42”. Crono che ha spianato la strada alla forte biker del Team CAAM Valentina Mabritto. Senza storia anche la prova individuale con il campione di ciclocross e MTB della KTM STHILL di Torrevilla Luca Damiani che ha letteralmente seminato i diretti avversari. Come lo scorso anno la grossa differenza si è fatta nella prova in bici con Paolo Gestra che già al primo dei 3 giri da 3.333m aveva chiuso il gap sul socio di Volpi, Angelo Ciapponi e ha mantenuto la testa della corsa sino alla fine. Per lui finish time di 34’45” e secondo successo consecutivo a questa gara. Seconda posizione e grande rimonta per il talentuoso Tommaso Caneva (34’45”) abile nel guadagnare diverse posizioni e portare all’argento la staffetta che lo vedeva al fianco di Enea Riva. Sul podio anche il binomio Volpi – Ciapponi che di circa 1’ hanno avuto al meglio sulla squadra composta da Matteo Lorenzoni – Gioele Bertolini. E proprio quest’ultimo, promettente stella della nazionale under 23 di MTB ha effettuato una strepitosa gara e siglato il migliore tempo di giornata fermando il cronometro sul tempo di 32’45”.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie