Venerdì 30 luglio 2021

72enne perde l’orientamento, recuperato in Val Masino

Condividi

Le squadre territoriali della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del Soccorso alpino hanno recuperato stasera, domenica 2 novembre 2014, un uomo di 72 anni, M.M. le iniziali, di Besana in Brianza (MB) che aveva perso l’orientamento mentre scendeva dall’Alpe Granda. Ha sbagliato il sentiero ed è andato dalla parte opposta rispetto a quella in cui pensava di doversi dirigere. Era da solo; è riuscito però a mettersi in contatto con i soccorritori con il telefonino, intorno alle 17:45, quando già stava diventando buio, e a dare indicazioni sul luogo in cui si trovava, grazie alla presenza di alcune baite diroccate. La conoscenza approfondita del posto ha permesso ai tecnici del Soccorso alpino, Stazione di Valmasino, di capire immediatamente dove fosse e a raggiungerlo in poco tempo, a 1400 metri di altitudine, in località Alpe Motale. Essendo praticamente illeso, non è stato necessario richiedere l’intervento sanitario. L’operazione è terminata intorno alle 21:30. In questi giorni, dopo il cambio dell’ora, è possibile che l’oscurità sorprenda gli escursionisti durante il cammino: è quindi buona abitudine avere sempre con sé una torcia elettrica o una lampada frontale, per ritrovare il sentiero ma anche per segnalare la propria presenza ai soccorritori.
Fonte: Addetto Stampa SASL (Soccorso alpino e speleologico lombardo)

Lascia un commento

*

Ultime notizie