Lunedì 18 ottobre 2021

A Tirano l’Associazione patrimonio mondiale Ferrovia Retica

Condividi

tirano rhb Per la prima volta in Italia in 9 anni di attività, si è riunita mercoledì a Tirano l’Assemblea delegati Associazione patrimonio mondiale Ferrovia Retica. Il Consorzio turistico Terziere Superiore e il Comune di Tirano, nelle persone del sindaco Franco Spada e dell’assessore al Turismo ed alla Cultura Sonia Bombardieri, hanno accolto la delegazione svizzera per una due giorni alla scoperta delle peculiarità del nostro territorio.
Mercoledì l’incontro ufficiale per i saluti in Comune a Tirano e successivamente una visita delle bellezze della città e un pranzo presso le cantine Plozza. “Un connubio di scambi transfrontalieri – ha detto Gigi Negri, direttore del Consorzio – che mirava a rinsaldare sempre più i nostri rapporti con la vicina Svizzera in previsione di future, nuove e importanti collaborazioni”.
Il sindaco Spada ha sottolineato che “il confine può essere un valore, non un limite. Il territorio può essere importante per la Ferrovia Retica, e sarà nostra cura preservare questa bellezza. Il lavoro va fatto insieme, in un rapporto transfrontaliero. Questo lavoro anche per i nostri ragazzi sarà fondamentale”. La delegazione svizzera, capeggiata dal presidente dell’Assemblea Renato Fasciati, ha apprezzato le bellezze valtellinesi.“Siamo contenti di questa bella ospitalità, la Ferrovia patrimonio mondiale Unesco è orgogliosa di avere una stazione di partenza di prestigio come la città di Tirano e i rapporti andranno rinsaldandosi sempre di più”. Il presidente della Provincia di Sondrio Luca Della Bitta, intervenuto per i saluti finali, ha sottolineato come “si debba diventare come i binari del treno, che non guardano i confini ma proseguono dritti a unire i nostri due meravigliosi territori”.
Fonte: Consorzio Turistico Valtellina Terziere Superiore

Lascia un commento

*

Ultime notizie