Lunedì 20 settembre 2021

Addio Cashback di Stato, arriva il bonus Bancomat 2021

Condividi





Non è bastato il fallimento, rispetto alle aspettative, del cashback di Stato. Il nuovo Governo, sulla scia del precedente, con il decreto Lavoro e imprese del 30 giugno scorso ha introdotto il bonus Bancomat 2021, che sarà rivolto ai titolari di partita Iva che si faranno pagare dai clienti con sistemi elettronici. Il credito di imposta sulle commissioni sarà del 100%, oltre alla previsione di un bonus di 160 € su acquisto o noleggio del Pos, il doppio (320 €) per gli apparecchi di ultima generazione.
Cashback, rimborsi erogati in estate
Fondamentalmente il bonus Bancomat 2021 riguarda il credito di imposta sulle commissioni sull’utilizzo del Pos:
per introiti annui fino a 200mila € del 70%;
per introiti annui tra 200mila € e 1 milione € del 40%;
per introiti annui tra 1 e 5 milioni € del 10%.
Se si utilizza un Pos di ultima generazione per introiti annui fino a 200mila euro il credito di imposta è del 100%; 70% e 40% per gli altri due scaglioni.
Il bonus potrà essere richiesto in fase di dichiarazione dei redditi inviando all’Agenzia delle entrate spese di utilizzo, acquisto o noleggio del POS.
Modificati i termini per l’accredito del Cashback
Non tutti i conti correnti possono ricevere il cashback
Cashback: controllate le operazioni anomale, stornate le irrisorie
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie