Venerdì 06 agosto 2021

Alla scoperta del centro storico di Villa di Chiavenna e di Posmotta

Condividi

Organizzata dal Centro di studi storici valchiavennaschi in collaborazione con il Gruppo di ricerca Antacǘch e il Museo della Valchiavenna, sabato 7 ottobre si terrà una visita guidata a Villa di Chiavenna. Il ritrovo è fissato per le ore 14,30 nel piazzale antistante l’ufficio postale e la biblioteca di Villa di Chiavenna da cui, dopo aver visitato il centro storico del paese, si raggiungerà in pochi minuti a piedi il Sasc de Quartìn con scritta seicentesca e i crotti di Posmotta, alcuni dei quali furono costruiti nel XVI secolo.
Nominata per la prima volta nel 998, Villa fu una frazione di Piuro fino al 1584, quando divenne un comune autonomo, pur continuando a chiamarsi Villa di Piuro fino al 1861, anno in cui prese l’attuale denominazione. La sua prima chiesa parrocchiale, intitolata come oggi a San Sebastiano, risaliva al 1454 e fu ristrutturata nella prima metà del Settecento. Particolarmente significativa è la vecchia strada del centro storico che costeggia a monte il bel palazzo della famiglia Rota, costruito accanto a una casa seicentesca della famiglia Pollavini, il cui stemma primeggia sulla facciata dell’abitazione. Poco lontano sono interessanti e antiche stalle con soprastanti fienili e un pregevole affresco del Cinquecento, recentemente restaurato e raffigurante la Madonna con Bambino tra Sant’Antonio abate e un devoto.

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie