Venerdì 30 luglio 2021

Ancora tensioni sul cantiere della nuova statale 38

Condividi

Nuovo, e questa volta preoccupante, allarme per possibili slittamenti per la chiusura dei lavori sulla nuova statale 38, quello pubblicato oggi da “La Provincia di Sondrio”.
Secondo il quotidiano sondriese gli addetti ai lavori potrebbero incrociare le braccia e bloccare l’intero cantiere.
Le maestranze lamenterebbero mancati pagamenti negli stipendi degli ultimi due mesi, ma anche la mancata fornitura delle materie prime utili alla lavorazioni.
Il rischio è che lo slittamento della fine lavori, ipotizzato a giugno 2018, si dilaterebbe ulteriormente.
Sulla tempistica certa del cantiere si saprà qualcosa in più settimana prossima nella segreteria tecnica che si riunirà il 19 febbraio e sarà concentrata sul completamento della variante di Morbegno e sul nodo di Tirano. Subito dopo toccherà all’organismo politico fare il punto della situazione, il collegio di vigilanza che si terrà mercoledì 21 febbraio.
Intanto però i tempi della 38 sono dettati dagli sviluppi delle prossime ore sul cantiere, dove si terrà l’assemblea sindacale dei lavoratori impegnati dal 2016 sulla strada valtellinese.

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Webcam
Pubblicità

  1. Lino Trabucchi Rispondi

    La Valtellina e i suoi politici ….. dove sono? ci sono ? ci saranno ?? a chi daremo i voti ? siamo quattro gatti, siamo come un quartiere di Milano . Cerchiamo perlomeno di non disperdere i voti e di darli a chi se la sente di rappresentarci ! Ricordiamoci anche che la nostra terra produce l’energia per gran parte della regione e nessuno si ricorda di noi ! La Valtellina rappresenta il 70% del turismo lombardo , facciamoci sentire !

Lascia un commento

*

Ultime notizie