Sabato 25 settembre 2021

Antonio Rossi: sbagliato ospitare profughi negli ostelli

Condividi

“In questi anni abbiamo investito molto per riqualificare gli ostelli in Lombardia: sono stati
stanziati, dall’inizio della legislatura, inizialmente 5 milioni di euro e, in seguito, 1,2 milioni per riqualificare 20 strutture ed e’ stata avviata una campagna di comunicazione, che ha coinvolto web, carta stampata e radio ed e’ stata realizzata una cartina turistica della Lombardia con la presenza dei 79
ostelli, che costituiscono la rete regionale”. Lo ricorda l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi, in merito al ventilato ricorso all’uso degli ostelli per l’ospitalità dei profughi.
“L’obiettivo è, tuttora, quello di promuovere la crescita ricettiva di queste strutture – rimarca l’assessore Rossi -, che, anche in chiave Expo, sono di particolare interesse per il target dei giovani. Nell’ultimo anno, la ricettività è cresciuta del 19 per cento e ciò significa che gli interventi fatti sono andati a buon fine”.
“Ora, la scelta di ospitare i profughi negli ostelli, non va certo in questa direzione e può
vanificare il lavoro finora svolto per favorire il turismo giovanile e low cost nella nostra Regione”. “Penso che gli interventi promossi e finanziati da Regione Lombardia – conclude l’assessore Rossi – debbano poter soddisfare le finalità per le quali sono stati intrapresi e non essere destinati ad altri
utilizzi”.
Fonte: Lombardia News

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

Lascia un commento

*

Ultime notizie