Domenica 19 settembre 2021

Apertura con il botto per il Premio Madesimo

Condividi

Apertura con il botto per il Premio Madesimo, la rassegna culturale che ogni estate offre lo spunto per incontri e dibattiti per giornalisti, scrittori, pensatori e personaggi di spicco della società che si distinguono per il loro pensiero, mai conformista e sempre fuori dal coro. Cinque gli appuntamenti, con ingresso libero, organizzati dal Consorzio Turistico di Madesimo.
Il primo calice in pietra ollare – simbolo della manifestazione – verrà consegnato l’11 luglio (ore 16 – Centro Congressi Madesimo) al talentuoso pianista Giovanni Allevi. Alle ore 21, invece, al Centro sportivo di Madesimo, con ingresso libero, il compositore contemporaneo interverrà sul tema affidato quest’anno ai numerosi interpreti ed ospiti coinvolti nella terza edizione del Music festival, in corso nella località turistica: “Costruire il Talento”. Allevi accompagnerà il pubblico in un viaggio nel presente dell’innovazione musicale contemporanea attraverso la spiegazione di tecniche esecutive all’avanguardia e l’esecuzione di brani al pianoforte: uno sguardo artistico profondo che attraversa la musica dall’estetica fino all’indagine più profonda della tecnica compositiva.
Il 3 agosto, appuntamento con il consueto dibattito socio economico che vede ospite fisso il sociologo valtellinese Aldo Bonomi (già Premio Madesimo 2011). Con lui, alle ore 18, nella sala congressi di Madesimo, ci sarà Cesare Vaciago, direttore del Padiglione Italia (si è occupato del comitato per l’organizzazione dei Giochi olimpici invernali di Torino 2006 ed ha fatto parte dello staff per le celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia nel 2011).
Con l’ingegnere-manager, Bonomi metterà a fuoco i contenuti e le relazioni avute con i territori, sulle quali è stato “costruito” il Padiglione Italia. Si farà anche un primo bilancio di quest’esperienza che senza ombra di dubbio rappresenta una sfida vinta.
Il 6 agosto, alle ore 18, il Premio Madesimo verrà consegnato all’onorevole Renato Brunetta che sarà intervistato – sempre a Madesimo – dall’inviato de Il Giornale Stefano Zurlo (Premio Madesimo 2014). Il presidente dei deputati di Forza Italia parlerà a 360 gradi di politica italiana, di Europa e naturalmente di Grecia.
Il 7 agosto a Campodolcino (ore 18), il calice in pietra ollare passerà nelle mani del magistrato Carlo Nordio che al Mu.Vi.s. di Campodolcino tratterà il tema “Le riforme impossibili della giustizia italiana”.
Ultimo appuntamento, il 15 agosto alle ore 18, con un incontro a più voci: Stefano Zurlo e la collega Manila Alfano incontreranno nella sala congressi di Madesimo il giornalista Gian Micalessin e lo scrittore Magdi Cristiano Allam (già insignito del Premio Madesimo nel 2008). Insieme affronteranno un tema tanto interessante quanto d’attualità: “Terrorismo islamico: il nemico è alle porte”.
Fonte: Consorzio Turistico Madesimo

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

Lascia un commento

*

Ultime notizie