Lunedì 02 agosto 2021

Bilancio positivo per la Coppa del mondo di sci d’erba a Santa Caterina Valfurva

Condividi

Italia dominatrice nel finale di Coppa del mondo di sci d’erba a Santa Caterina Valfurva. Edoardo Frau porta a termine la sua fatica e conquista la quinta Coppa assoluta della sua carriera dopo quelle del 2008, 2012, 2013 e 2016. A 37 anni l’alpino veneto riesce a totalizzare 23 punti in più del diretto inseguitore, l’austriaco Michael Stocker e ad aggiudicarsi il trofeo.

Lorenzo Gritti vince la quarta gara sui quattro slalom disputati in stagione e si aggiudica quindi la Coppa di specialità. Regolati austriaci e svizzeri, quest’anno molto competitivi e ora il Team Italia si prepara ai Mondiali di Kaprun di inizio settembre con grandi ambizioni.

Ma è già tempo di bilanci per la località turistica dell’Alta Valtellina. I commenti.

Luca Bellotti – Assessore Turismo Comune di Valfurva

“Santa Caterina Valfurva si conferma protagonista sia in estate che in inverno. La continuità degli eventi che stiamo ospitando sta portando la località all’attenzione di tutti. In questo senso è importante organizzare anche le gare di sci d’erba. Magari non hanno il seguito dello sci invernale, ma aiutano senza dubbio a dare risalto alla nostra stazione turistica”.

Omar Galli – Cancro Primo Aiuto ONLUS

“Anche quest’anno è andato tutto alla perfezione. Santa Caterina Valfurva è stata, come sempre, all’altezza della situazione. Complimenti al comitato organizzatore e ai volontari. Davvero importante anche lo spazio media che abbiamo ricevuto fuori dai confini provinciali. Senza dimenticare la solidarietà che guida ogni nostra attività”.

Alvaro Pedranzini – comitato organizzatore

“Siamo pienamente soddisfatti per la riuscita della manifestazione. Buona l’affluenza di pubblico, incuriosito da questa nuova disciplina, e ottimo il riscontro mediatico che abbiamo ottenuto. Probabilmente nel 2017 riusciremo ad organizzeremo anche la terza edizione. Anche per questo dobbiamo ringraziare tutti i volontari, Cancro Primo Aiuto ONLUS, Regione Lombardia, Autotorino ed Emme Esse MS”.

Nei link i risultati della prima e seconda giornata di gare.

La Valtellina, a partire dai riuscitissimi Mondiali del 1985, è da tanti anni sinonimo di grande sci, basti pensare alla pista “Deborah Compagnoni” di Santa Caterina Valfurva, che porta il nome della celebre campionessa locale, inaugurata nel 2005 in occasione dei Mondiali di sci di Bormio. La pista sul Monte Sobretta, dotata di un moderno impianto d’illuminazione, unica in Lombardia sempre disponibile per le discipline veloci, si snoda tra pascoli e fitti boschi, e viene spesso considerata il tracciato più divertente delle Alpi (quota di partenza 2.690 metri, quota di arrivo 1.745 metri, dislivello 945 metri, lunghezza 3.100 metri). Santa Caterina Valfurva si trova nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, a soli 12 km da Bormio. La posizione favorevole, il tipo di clima e un sistema di innevamento all’avanguardia garantiscono piste perfettamente innevate da fine novembre ad aprile.

Per ulteriori informazioni www.santacaterina.it

Lascia un commento

*

Ultime notizie