Martedì 21 settembre 2021

Bollettino neve e valanghe del 17 agosto

Condividi





L’intenso passaggio perturbato che ha interessato i settori alpini lombardi durante il pomeriggio-sera di ieri ha determinato nuove nevicate in quota, accompagnate da moderati venti settentrionali. Oltre i 3100 m gli apporti sono stati mediamente di 10-15 cm. Il vento ha rimaneggiato la neve fresca, determinando la formazione di nuovi lastroni soffici. Questi sono localizzabili specialmente nei pendii sottovento, e sono caratterizzati da dimensioni medio-piccole. L’evoluzione meteorologica odierna determinerà una rapida trasformazione del manto nevoso. Le temperature in netta risalita e l’ottima insolazione prevista favoriranno il miglioramento dei legami interni del manto a tutte le esposizioni, fatta eccezione per i quadranti settentrionali ove il consolidamento avverrà più lentamente. Gli apparati glaciali in quota sono generalmente ancora coperti. L’ablazione interessa solamente le quote inferiori ai 2800 m.
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie