Sabato 23 ottobre 2021

Armét, semi di arguzia, sapienza, intelligenza

Condividi

Giovedì 25 luglio, nell’ambito del Festival della cultura di montagna La Magnifica Terra di Bormio, alle ore 21 presso la Sala Terme, avrà luogo una serata in onore del 70° compleanno di don Remo Bracchi.
L’incontro prevede la presentazione del volume Armét, semi di arguzia, sapienza e intelligenza, una raccolta di oltre mille componimenti nel dialetto di Piatta di Valdisotto: si tratta di liriche, epigrammi, filastrocche, cantilene, laudi, traduzioni in dialetto di poesie di autori classici (Leopardi, Pascoli, Quasimodo…). Un lavoro composto pazientemente da don Remo a partire dal 1977 sino al 2013.
È l’ennesimo tributo che l’autore riconosce alla sua terra, alla secolare cultura che egli, con lo sconfinato sapere e la non comune sensibilità del poeta, fa brillare. E infatti il vernacolo, come una crisalide, esce maturo dal secolare bozzolo della rusticità per raggiungere la dignità di lingua.
Don Remo nella sua attività di ricercatore e di studioso ha continuamente dato fama e prestigio non solo al Bormiese, ma a tutta la Valtellina e la Valchiavenna. Vanta un curriculum impossibile da riassumere per le numerosissime pubblicazioni, gli articoli sulle più svariate e autorevoli riviste europee di linguistica e glottologia, le tante collaborazioni con le più prestigiose associazioni culturali. È venuto il momento di rendergli un doveroso riconoscimento che si concretizza con la pubblicazione di Armét, di cui – durante la serata del 25 luglio – sarà letto un florilegio di brani, grazie alle voci di Lucia Cantoni e Duilio Tagliaferri.

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie