Giovedì 21 ottobre 2021

Bormio Terme lancia l’educational per gli operatori turistici locali

Condividi

Inaugurato un mese speciale per Bormio Terme, in cui la struttura termale aprirà le porte verso gli operatori dell’informazione e dell’accoglienza turistica della Valtellina.
Ogni giovedì del mese di febbraio sarà dedicato ad un programma di ‘educational’ per chi opera a stretto contatto con i turisti, sia nella promozione a distanza, sia nell’accoglienza presso gli uffici informazioni del territorio provinciale.
Nelle scorse settimane sono stati contattati APT, IAT, consorzi turistici o attività private che erogano l’informazione al pubblico in fase di accoglienza sul territorio, ma anche tour operator specializzati nell’incoming turistico.
Un totale di oltre 30 soggetti invitati da cui è giunta una prima, positiva risposta che, a oggi, ne vede più della metà pre-accreditati alle giornate di lavoro, mirate alla presentazione delle peculiarità termali del comprensorio dell’Alta Valtellina e, in particolare, dell’offerta ampia e differenziata garantita da Bormio Terme.
La prima giornata ha visto partecipare operatori provenienti da Madesimo, Morbegno, Sondrio, Valmalenco e Valdidentro, coinvolti in un programma che ha unito un’introduzione generale al comparto termale, proseguito con una visita guidata a Bormio Terme tra Reparto Cure Termali, Centro Estetico e Massaggi, area Sport, Benessere e Thermarium. A conclusione, libera fruizione dei servizi e percorsi termali della
struttura per i partecipanti. Tale formula sarà ripetuta identica nelle giornate dei prossimi giovedì del mese in corso.
Un’iniziativa nata per fornire le conoscenze e gli strumenti con cui veicolare correttamente informazioni al turista ed inquadrando le terme quali risorsa turistica facilmente svincolabile dalle logiche di stagione, sia in riferimento al pubblico esterno alla provincia, sia ai residenti locali. Il contatto diretto con Bormio Terme è inoltre un modo per far comprendere oltre alla completa gamma di servizi fruibili nello stabilimento termale, che abbracciano il benessere sotto gli aspetti del relax, della salute, dello sport e della bellezza, anche il pubblico di riferimento (in particolare la famiglia, ma anche in generale la persona ad ogni età) cui proporre con migliore sintonia questi contenuti.
La condivisione su larga scala di questa opportunità punta quindi ad arricchire le competenze possedute dai promotori del turismo, creare nuovi e più stretti rapporti di collaborazione ed offrire nuovi potenziali attrattivi alla Valtellina, grazie alla valorizzazione di un dono naturale unico quali le acque termali. Un gioco di squadra che mai come oggi si rivela fondamentale per emergere con qualità nella sfida sempre più ardua del mercato turistico.
Le iscrizioni a questo programma sono ancora aperte a quei soggetti che ricadono nelle categorie cui sono indirizzate le giornate di formazione e che potessero essere sfuggiti al censimento prodotto dagli Uffici.
Fonte Bormio Terme

Lascia un commento

*

Ultime notizie