Martedì 21 settembre 2021

Camminare in montagna fa bene e cura le dipendenze

Condividi




Camminare in montagna fa bene e ha effetti positivi sul fisico e sulla psiche. Tanto da essere scelta come terapia in alcuni di di problemi individuali. Come nel progetto “Passaggio chiave” che utilizza la montagnaterapia come strumento per la cura delle dipendenze come sostanze stupefacenti, alcol e gioco d’azzardo.
Passaggio Chiave è un gruppo nato nel 2013 con la volontà di mettere insieme le diverse esperienze in atto nel campo della montagnaterapia e per condividere le risorse umane (istruttori, accompagnatori, ecc) e strutturali (parete di arrampicata, attrezzatura adeguata, ecc). Passaggio chiave è un gruppo aperto, si riunisce presso il Ser.D di Monza con una cadenza più o meno mensile.
Ad oggi il gruppo è composto da: ALPITEAM (Scuola di alpinismo), Arca di Como, Associazione Dianova , ATS Monza, Comunità Il Molino, Comunità Il Progetto, Ser.D di Monza, Noa Vimercate, Noa di Baranzate, Ser.D di via Boifava (Milano), Ser.D di Lecco, Cooperativa Sociale Solaris, Comunità Sorella Amelia
Questa scuola di Alpinismo, che fa della “territorialità” la sua caratteristica principale, opera in ambito territoriale lombardo e non di rado ha lavorato anche in Valtellina, come si può leggere sul sito internet del gruppo:  alpiteam.it/passaggio-chiave

Le news su WhatsApp e Telegram



Lascia un commento

*

Ultime notizie