Venerdì 07 agosto 2020

Cercare funghi: un’attività solo in apparenza senza rischi

Condividi

I mesi estivi e autunnali sono spesso caratterizzati da infortuni che coinvolgono i cercatori di funghi: è un’attività solo in apparenza senza rischi, che comunque dipendono molto da come si sceglie di praticarla. La perdita di orientamento, per esempio, si può evitare con una buona conoscenza dei posti in cui si decide di andare, con la pianificazione del percorso, oppure chiedendo informazioni a chi conosce la zona. Attenzione anche alle calzature: scarpe o scarponi con una buona presa evitano di scivolare. È buona regola lasciare sempre detto dove si ha intenzione di andare, perché non sempre i telefonini o i dispositivi elettronici danno la garanzia di essere rintracciabili.
Fonte: CNSAS Lombardo

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie