Mercoledì 27 ottobre 2021

Riprende il servizio della farmacia in Val Masino

Condividi





Dal 2 novembre riprenderà servizio nella Farmacia Comunale della Val Masino Mauro Riuscitto che ha accettato la proposta del Comune.
Al fine di favorire i necessari passaggi burocratici legati al cambio di direttore, la farmacia sarà chiusa dal 27 ottobre al 30 ottobre.
La notizia dell’8 ottobre
Non sono bastati un bando, pubblicato nell’aprile scorso, la ricerca di farmacisti allargata all’Italia intera né i confronti e i numerosi colloqui: a pochi giorni dalla scadenza del contratto dell’attuale direttore, impossibilitato a proseguire con l’incarico, è ancora difficile trovare una soluzione alternativa per la farmacia comunale. All’Amministrazione comunale, che in questi mesi si è fatta carico della questione, sostituendo il direttore precedente senza sospendere il servizio, non resterebbe che pubblicare un annuncio: “Cercasi farmacista disperatamente”.
Se in questi ultimi giorni non si trovasse un farmacista disposto a lavorare a Val Masino, la farmacia dovrebbe chiudere e il rischio esiste.
Val Masino, il Comune assume a tempo indeterminato
Nel frattempo il bando è aperto ma, essendo andato deserto, il contenuto è oggetto di una nuova trattativa, quindi rimane valida l’opzione di trovare un soggetto gestore. Aperta alla fine degli anni Novanta, la farmacia comunale per quasi 15 anni è stata gestita dalla Farmacom Val Masino, una società partecipata al 100% dal Comune. Nel bando l’Amministrazione comunale aveva inserito una serie di servizi da offrire alla popolazione: la consegna di farmaci a domicilio, la prenotazione di visite e analisi, la misurazione del peso e della pressione arteriosa, i test di autoanalisi di glicemia e colesterolo, l’installazione di un distributore automatico di prodotti di prima necessità, il noleggio di apparecchi elettromedicali e accessori sanitari.
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie