Venerdì 25 giugno 2021

Chiareggio si prepara per la festa dell’alpeggio

Condividi

Prodotti tipici dell’enogastronomia valtellinese, mostre, trekking, sfilata delle mandrie. Ogni settembre a Chiareggio, in Valmalenco ai piedi del passo del Muretto, la leggera fragranza dei fiori alpestri lascia spazio ai profumi più intensi e speziati dell’autunno. E’ allora che gli alpeggiatori danno inizio al rientro del bestiame dai pascoli alpini. La via principale di Chiareggio si anima di gente in attesa delle mucche che, spinte dalle grida dei pastori, raggiungono l’ultima tappa della loro lunga marcia iniziata in vetta ad ore antelucane.
La Festa dall’Alpeggio, alla sua 17°edizione, inizierà sabato 17 settembre, dal primo mattino quando, con un tour organizzato dal Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco, a piccoli passi si scopriranno i luoghi dove il latte si trasforma in buon formaggio con una produzione antica di secoli. La giornata, tra mostre e dimostrazioni dell’arte casearia, terminerà intorno al falò ad ascoltare antiche storie e leggende: tra fantasia ed esperienza.
Domenica 18 settembre, in attesa della sfilata dove le regine dell’alpe saranno magnificamente adornate con campanelle, fiori, costumi e fiocchi per percorrere gli ultimi passi verso le proprie stalle dietro la guida sapiente dell’alpeggiatore, si potrà curiosare tra i mercatini di prodotti tipici e di artigianato allestiti per l’occasione, degustazioni e visite guidate.
La Festa dell’Alpeggio si propone così, anche quest’anno, di avvicinare la gente alla vita rurale e ai suoi protagonisti, partecipando attivamente per i due giorni a quello che la tradizione alpina tramanda da secoli, scoprendo ambienti naturali e culture tanto diverse quanto ricche e curiose.

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Pubblicità
Contatti

Lascia un commento

*

Ultime notizie