Domenica 24 ottobre 2021

Chocolate Curt in 5 corti storiche di Ponte in Valtellina

Condividi

Calendario festivo delle vacanze natalizie a Ponte in Valtellina: il 24 dicembre Messa di mezzanotte, il 25 festa in famiglia con il pranzo dai parenti, e il 26? Il 26 alle ore 14.00, come ormai da tradizione, c’è Chocolate Curt, con PonteColombia.
Quando una manifestazione giunge all’ottava edizione come Chocolate Curt, incontrando sempre il favore dei partecipanti, significa che ha qualcosa di speciale e che ha saputo entrare a far parte degli appuntamenti che contano della comunità.
La formula collaudata continua ad essere la stessa: si acquista la tazza e si assaggiano cinque diversi gusti di cioccolata in cinque corti storiche del paese.
Avere successo non significa però che sia possibile adagiarsi sugli allori: ecco perché anche quest’anno non mancano gli innesti di novità.
PonteColombia da quest’anno punta tutto sul rendere la propria attività ancora più equa e solidale e sostenibile. L’associazione, anche in occasione della annuale vendita di arance, aveva infatti acquistato gli agrumi da Sos Rosarno, una cooperativa che garantisce adeguate condizioni di lavoro e una congrua remunerazione ai contadini. Lo schema si ripete in qualche modo con Chocolate Curt. Quest’anno le tazze sono state acquistate infatti dal Commercio equosolidale, rafforzando anche i legami tra PonteColombia e Mondo Altro. Se questo da una parte farà diminuire, come ammettono gli organizzatori, il guadagno netto da mettere a disposizione dell’iniziativa sostenuta annualmente, dall’altro offrirà la garanzia di non aver alimentato sfruttamento ma anzi di aver collaborato alla buona riuscita di progetti delle cooperative produttrici.
Se a ciò si aggiunge la consuetudine di usare basi di cacao equo e la sempre importantissima collaborazione del Consorzio Tutela Bitto e Casera, che anche nel 2013 offrirà il latte, si avrà ancora più del solito la sensazione di bere una cioccolata ‘buona tre volte’.
Ai partner tradizionali se ne aggiunge uno nuovo, con Punto Ponte, che proporrà sciatt al cioccolato equo fondente, il cui ricavato andrà al progetto sostenuto da PonteColombia.
Come già per la vendita di agrumi, anche per le cioccolate il tema è ili sostegno al trasporto scolastico e alla mensa degli alunni della scuola di Chapa, nel comune di Sotarà, Cauca.
Con il tempo l’obiettivo è di renderlo totalmente autosufficiente, o comunque meno bisognoso di sostegno continuo. Ecco perché parte del ricavato non va a coprire le spese vive ma viene investito nella parte agricola della scuola (che è un po’ equivalente al nostro perito agrario) per far sì in primo luogo che la dieta possa essere varia e integrata con nutrienti autoprodotti, secondariamente per portare verdura, carne e piccoli animali da allevamento (conigli, porcellini d’india e pollame) nelle case delle famiglie dei ragazzi. Un’opera altamente educativa, perché incoraggia anche gli alunni ad essere i primi responsabili degli animali.
Interessante anche il contenuto culturale.
Il tema portante, che l’Associazione cercherà di illustrare nelle corti del paese è quello delle migrazioni. I valtellinesi sono stati (e in parte, tristemente, stanno tornado ad essere) un popolo di migranti per secoli. Già dal XVI secolo i pontaschi erano partiti per le città, mantenendo a volte stretti legami con il paese d’origine. L’emigrazione di massa, quella dei contadini, è però un fenomeno del primo novecento, fino agli anni ’50 e ha visto centinaia di giovani partire con la speranza di un futuro migliore verso la Svizzera, l’America, l’Australia. PonteColombia intende tracciare un parallelo tra questa emigrazione e l’immigrazione che negli ultimissimi decenni ha invece riguardato la nostra regione, trasformatasi, in meno di un secolo, da una parte del mondo ‘povero’ a una regione ricca. Testi e immagini valorizzeranno allora questo rapporto, in cui il concetto di ‘noi’ e ‘gli altri’ si scambiano e si sovrappongono.
Un modo diverso per poter riflettere e conoscere temi di attualità tra un sorso di cioccolata calda e un altro.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie