Giovedì 21 ottobre 2021

Come si coltivava il grano saraceno a Teglio

Condividi

Filmato che descrive come si coltivava il grano saraceno (furmentùn) a Teglio.
L’antico borgo di Teglio si trova in una posizione privilegiata e dominante sul versante Retico, rivolto a mezzogiorno verso le Alpi Orobie.
La sua ubicazione baciata dal sole, particolarmente felice sia per diverse colture che per gli scambi commerciali, fece sì che nella zona si verificassero insediamenti umani già in epoca remota.
Il paese ha sempre giocato un ruolo strategico. Evidenti i segni delle diverse dominazioni che si sono susseguite: dai Romani, ai Longobardi, ai Grigioni fino alla Repubblica Cisalpina di Napoleone.
Considerato uno dei più bei borghi d’Italia offre una grande varietà di testimonianze artistico e culturali, è località di soggiorno 365 giorni all’anno e patria del piatto principe della gastronomia valtellinese: i pizzoccheri, a base di grano saraceno.
Teglio inoltre è “Città Slow”. Grazie alla qualità dell’accoglienza, alla salvaguardia degli aspetti storici, artistici e naturali e alla buona tavola, fa parte della rete internazionale delle città del buon vivere.

Dormire Teglio

Hotel Bellavista***
Casa Vacanze Da Ghislin

Mangiare Teglio

Ristorante Bellavista

Cosa fare Teglio

Rafting Lombardia

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie