Domenica 26 gennaio 2020

Contro il raffreddore sì allo sport d’inverno

Condividi

C’è un momento dell’anno in cui lo sport fa meglio ed è più efficace che in altre stagioni: è l’inverno. Perché l’attività fisica praticata con regolarità e in modo continuativo, specie nei mesi più freddi, può aiutare a prevenire l‘influenza o ad alleviare l’intensità dei sintomi. La conferma arriva da studi scientifici internazionali, seppur non recenti.
Chi si allena pare eludere del 50% le probabilità di incorrere in un raffreddore; ridurre di un terzo la possibilità che questo, ma anche l’influenza, si tramuti in qualche cosa di più serio e sembra anche in grado di superare gli stati di raffreddamento e influenzali con più rapidità. In media lo sportivo ne sarebbe fuori in 4-5 giorni rispetto invece alla settimana piena che costringe in quarantena i sedentari. Grazie ad un fisico più forte, meglio temprato e più immunizzato anche dallo sport.
Ma quando fare sport: sempre? Ovvero prima, durante e dopo raffreddori e influenza? Gli specialisti dicono nì. Occorre innanzitutto differenziare la sede dei sintomi: «Se la problematica riguarda naso che cola, gola che brucia, mal di testa – dichiara Fabrizio Pregliasco, virologo e ricercatore del dipartimento di scienze biomediche per la salute dell’Università Statale di Milano – un moderato allenamento, contenuto nell’intensità e nel tempo e che non obblighi a una eccessiva sudorazione, può ridurre i sintomi fino a farli anche scomparire nei casi più fortunati. Se invece si avvertono anche dolori muscolari o si hanno vomito, diarrea, tosse, vie aeree infiammate e febbre oltre i 37 gradi, l’attività fisica è sconsigliata a favore di un assoluto riposo».
In inverno e in palestra, particolare attenzione anche a scopo preventivo, va prestata agli sbalzi di temperatura che andrebbero evitati per almeno 1 o 2 ore dopo aver sudato e consumato calorie ed energie. Ovvero al passaggio dall’ambiente caldo-umido e affollato dello spogliatoio al freddo esterno, pena contrarre un raffreddore e/o l’influenza, a discapito dell’immunizzazione immagazzinata con lo sport.
Fonte: Fondazioneveronesi.it
Unisciti a noi nella lotta contro i tumori DONA ORA

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Pubblicità
Contatti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie