Lunedì 18 ottobre 2021

Sforzato Exhibition a Tirano

Condividi

È iniziato il conto alla rovescia: manca meno di un mese alla prima edizione di Sforzato Exhibition che animerà la città di Tirano dal 27 al 29 settembre 2013. Vino, viticoltura, enogastronomia e tante iniziative collaterali.
Di palazzo in palazzo per assaporare la storia e la cultura di una città di frontiera con un fascino d’altri tempi; lasciarsi conquistare da aromi e profumi del più nobile fra i vini rossi valtellinesi, lo Sforzato, prodotto da uve nebbiolo, passeggiando tra le vie, seguendo un itinerario alla scoperta dei tesori che Tirano e la Valtellina racchiudono. Splendidi paesaggi, tradizioni che il tempo ha preservato, testimonianze storiche. Con Sforzato Exhibition tutto questo è possibile: per tre giorni il borgo ai confini con la Svizzera, si anima con le degustazioni, con i convegni, con la musica, con le passeggiate tra vigneti e meleti, con il folkore e l’intrattenimento. Gioia a piene mani per gli occhi, la mente, il palato: un’emozione senza fine.
La giornata inaugurale inizia alle ore 18 con l’apertura del Forziere dello Sforzato che racchiude i vini valtellinesi che si fregiano della prestigiosa denominazione docg. Sono gli stessi produttori, coadiuvati dai sommelier, a presentare e a offrire lo Sforzato lungo il percorso di degustazione tra i palazzi storici di Tirano. All’esterno, tra le vie del centro storico, si possono scoprire gli altri sapori della tradizione agroalimentare valtellinese: i formaggi, la Bresaola, il miele, le mele, le marmellate, i piccoli frutti, i pizzoccheri e i chisciöi. In serata la viticoltura eroica valtellinese sarà la protagonista di un convegno, con la presenza di illustri relatori ed esperti del settore.
Dalle 11 la città si anima con la seconda giornata di Sforzato Exhibition: proseguono le degustazioni del vino nei palazzi storici e gli assaggi di prodotti tipici lungo le vie del centro storico. Numerose le iniziative per l’intrattenimento di grandi e piccoli: passeggiate, escursioni a piedi o in bicicletta, laboratori, visite guidate.
La giornata conclusiva è speciale per Tirano, poiché si celebra l’anniversario dell’apparizione della Madonna a Mario Omodei, nel 1504, nel luogo in cui è sorta la Basilica, meta di pellegrinaggi da tutto il mondo. È anche la domenica della Fiera di San Michele, pure pluricentenaria. Assaggi e degustazioni dei prelibati prodotti tipici della Valtellina proseguono per l’intera giornata, così come l’intrattenimento per grandi e piccini. Tanti invitanti stuzzichini ma anche primi e secondi piatti della tradizione culinaria locale come pizzoccheri, taroz, chisciöi, frittelle di mele. In serata cala il sipario su Sforzato Exhibition non senza prima aver dato il giusto spazio alla musica, nella splendida cornice dei vigneti terrazzati, davanti alla millenaria chiesetta di Santa Perpetua.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie