Sabato 31 luglio 2021

Deserte le gare per importanti interventi pubblici in Valchiavenna

Condividi





Nessuno ne parla, ma tutti i Comuni stanno vivendo una situazione assurda: le gare deserte.
A partire dai lavori commissionati dal Comune di Chiavenna su Palazzo Vertemate.
Ma purtroppo altre due gare a poche centinaia di metri hanno fatto la stessa fine ovvero la centrale a biomassa di Prosto e la palestra di arrampicata nuova.
L’aumento dei prezzi delle materie prime (acciaio, legno e plastiche) stanno mettendo in ginocchio il sistema produttivo e, di conseguenza, gli appalti non sono sostenibili da imprese e artigiani.
C’è chi incolpa il bonus 110%, chi parla di un’influenza speculativa in corso da parte dei paesi che producono materie prime. Dall’altra parte abbiamo invece sussidi a pioggia che stanno togliendo forza lavoro alle imprese mettendo in discussione il sistema di retribuzione sino ad oggi adottato, ma anche gli ammortizzatori sociali creano un pretesto per imprese e lavoratori di restare a casa.
Una situazione che si ripercuote su servizi e offerte che non va sottovalutato. Rischiamo veramente l’implosione sociale se non si corre subito ai ripari.
È necessario riprogrammare lo sviluppo dei territori dove operai, imprese e artigiani creino le condizioni per una nuova fase di ripresa non assistenziale, ma volta al bene comune.
Omar Iacomella – sindaco di Piuro

Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie