Giovedì 21 ottobre 2021

Di nuovo chiusura notturna della provinciale 29 in Valfurva

Condividi

Ordinanza n. 196 Amministrazione Provinciale Sondrio
Il 26 ottobre, a causa delle intese precipitazioni, si sono verificate nuove consistenti colate di fango che hanno nuovamente ostruito il vallo, limitandone la funzionalità. Per tale ragione alle ore 17:30 è stata disposta la chiusura della strada provinciale, sia mediante la disposizione al rosso delle lanterne semaforiche di segnalazione nel tratto sotteso dalla frana (dal km 7+530 al km 7+910), sia mediante la posa di apposite transenne di sbarramento e dei segnali temporanei in corrispondenza del km 5+500 (località S. Antonio) e del km 11+400 (località S. Caterina).
Il 27 ottobre si è tenuta in videoconferenza una riunione del Comitato tecnico “Ruinon” nella quale, in considerazione delle attuali condizioni di limitata funzionalità del vallo, è stato espresso parere favorevole alla riapertura solo diurna al transito nel predetto tratto di strada provinciale, nella fascia oraria 6:30 – 18:30. Oltre che al completamento delle operazioni in corso per il ripristino di un varco sulla sommità del vallo per favorire lo scolo delle acque, l’apertura è condizionata all’attivazione del monitoraggio con radar doppler collegato ai semafori posizionati al km 7+530 in corsia destra e al km 7+910 in corsia sinistra, ed alla guardiania visiva in situ a cura di un tecnico geologo. È inoltre subordinata al permanere di condizioni meteo favorevoli: si dovrà provvedere alla chiusura in presenza di allerta di protezione civile per rischio idro-meteo con livello di criticità moderata per uno qualsiasi degli scenari idrogeologico, idraulico e temporali forti.
Nella mattinata odierna il geologo incaricato ha comunicato l’avvenuto ripristino dello scolo delle acque dalla sommità del vallo, esprimendo conseguentemente parere favorevole alla riapertura diurna.
Si dispone la conferma della chiusura notturna al traffico veicolare e pedonale della strada provinciale n.29 “del Passo del Gavia”, dal km 5+500 al km 11+400, nel tratto tra S. Antonio e S. Caterina in comune di Valfurva. A decorrere dall’adozione della presente ordinanza sarà attuata l’apertura al traffico del predetto tratto di strada, esclusivamente nella fascia diurna, dalle ore 6:30 alle ore 18:30. Nelle ore diurne di apertura saranno attivi i semafori installati a ridosso della frana e collegati al radar doppler che monitora la frana, oltre a un servizio di guardiania in situ effettuata da un tecnico geologo incaricato dalla Provincia, in collaborazione con volontari esperti della Protezione civile comunale.
Nelle ore notturne la strada sarà chiusa al traffico a cura della Polizia locale di Valfurva, mediante apposite transenne e segnali temporanei, in corrispondenza del km 5+500 (località S. Antonio) e del km 11+400 (località S. Caterina). Con le medesime modalità si dovrà provvedere alla chiusura in presenza di allerta di protezione civile per rischio idro-meteo con livello di criticità moderata (codice ARANCIONE), per uno qualsiasi degli scenari idrogeologico, idraulico e temporali forti.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie