Lunedì 29 novembre 2021

Da domani allerta rischio incendi boschivi

Condividi

Lago Casera Albosaggia La Sala operativa della Protezione civile regionale ha diramato un avviso di moderata criticità (codice arancione) per rischio incendi boschivi su Valchiavenna e Alpi Centrali in provincia di Sondrio a partire da domani 4 gennaio.
In base alle previsioni elaborate da ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) Lombardia e SMR (Servizio Meteorologico Regionale), una vasta area di aria fredda legata ad una depressione polare si sta spostando dalla Norvegia verso sud ed iniziera’ ad interessare i settori settentrionali delle Alpi dal tardo pomeriggio di domani, mercoledi’ 4 gennaio.
Il tempo sulla nostra regione restera’ stabile, ma con vento da nord ovunque moderato, localmente forte sulle Alpi e Prealpi a quote superiori di 1200 metri, con raffiche locali sin verso i 70-80 km/h. In tarda serata di domani si avranno valori di vento localmente forti anche sulla Pianura occidentale e la parte piu’ settentrionale della regione (alta Valchiavenna, alta Valtellina ed alta Valmalenco) sarà interessata da deboli nevicate sin verso gli 800 metri, spesso trasportate dal vento. Per la giornata di giovedì 5 gennaio, ancora vento da moderato a forte su tutta la regione, e deboli nevicate sulla dorsale alpina settentrionale di confine.
A partire da oggi, 3 gennaio, e’ ATTIVO il “PERIODO AD ALTO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO” fino a revoca. Vige pertanto il divieto assoluto di accendere fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiore a cento metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio.
La Sala Operativa chiede di segnalare con tempestività eventuali criticita’ che dovessero presentarsi sul proprio
territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala Operativa di Protezione civile regionale: 800061160

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie