Martedì 27 luglio 2021

Domani poco nuvoloso, nubi in aumento venerdì

Condividi

Sulle regioni alpine la pressione è in aumento e ciò determinerà condizioni di tempo per lo più stabile ed un aumento delle temperature. Il manto nevoso è presente in modo continuo al di sopra dei 2700-2900 metri sui versanti settentrionali, mentre a sud solo oltre i 3000 metri. Lo spessore è variabile, intorno a 200 cm sugli apparati glaciali a 3000 m di quota. Esso è caratterizzato da neve molto umida o bagnata e da resistenze deboli con parziale rigelo superficiale; internamente, alle quote più elevate, presenta ancora qualche strato con buona coesione ed in superficie 20-30 cm di meve fresca. Scaricamenti e valanghe di neve vecchia, bagnata dalla pioggia e di neve recente in quota, sono possibili a tutte le esposizioni anche con debole sovraccarico.
Giovedì cielo poco nuvoloso per velature e qualche banco di nubi basse all’ovest. Dopo un parziale rigelo superficiale in mattinata il manto nevoso avrà debole coesione e scarse resistenze e sarà umido o bagnato fino a quote elevate dato il livello dello zero termico in rialzo a 3800 m. Saranno possibili scaricamenti a tutte le esposizioni specie in presenza di neve recente che potranno essere provocati da debole sovraccarico.
Venerdì poco nuvoloso al primo mattino poi nubi in aumento e di nuovo schiarite in serata. Possibili deboli precipitazioni nel pomeriggio. Dopo un parziale rigelo superficiale in mattinata il manto nevoso avrà debole coesione e scarse resistenze e sarà umido o bagnato fino a quote elevate dato il livello dello zero termico intorno a 3800 m. Saranno possibili scaricamenti a tutte le esposizioni specie in presenza di neve recente che potranno essere provocati da debole sovraccarico.
Fonte: Arpa Lombardia

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie