Venerdì 30 luglio 2021

Domani sereno, lunedì deboli rovesci e neve oltre 1600 metri

Condividi

Valle Airale ValmalencoAttualmente le Alpi permangono sotto l’influsso di correnti nord-occidentali temperate e stabili; da domenica una saccatura da Nord richiamerà aria più umida dall’Atlantico. Oggi cielo generalmente sereno su tutti i settori; possibilità di qualche cumulo in serata sulle creste di confine. Temperature miti. Il manto nevoso si presenta ben rigelato e compatto, grazie all’andamento termico degli ultimi giorni ed all’irraggiamento diurno. Vecchi lastroni, ben individuabili e pertanto evitabili, possono essere staccati perlopiù con forte sovraccarico sui pendii più ripidi in quota. Sulle esposizioni meridionali è possibile un parziale indebolimento delle croste da fusione e rigelo durante le ore più calde della giornata. Attività valanghiva spontanea da escludere. PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE su tutti i settori.
Domenica cielo generalmente sereno su tutti i settori, con possibile transito di lievi velature; in serata formazione di locali addensamenti sui quadranti Orobici e Prealpini. L’irraggiamento notturno favorirà il rigelo del manto nevoso, il quale si presenterà ben assestato e compatto su tutti i pendii a qualsiasi esposizione. Durante le ore più calde della giornata, sui versanti meridionali, possibile indebolimento delle croste da fusione e rigelo, mentre nei pendii sottovento permarranno i vecchi lastroni, staccabili solo con forte sovraccarico. Attività valanghiva spontanea generalmente da escludere. PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE su tutti i settori.
Lunedì cielo da molto nuvoloso a coperto con locali deboli rovesci, presenti già dalla nottata, e parziali schiarite durante le ore pomeridiane. Limite delle nevicate intorno a 1600-1800 metri di quota. Il manto nevoso, ben assestato e compatto su tutti i pendii a qualsiasi esposizione, non subirà significative variazioni a livello di stabilità. Considerata la debole attività eolica prevista, i nuovi esigui apporti di neve fresca tenderanno a consolidarsi rapidamente. Il problema principale sarà ancora da ricondurre alla presenza di vecchi lastroni posti in localizzazioni estreme alle quote elevate. L’ attività valanghiva spontanea sarà in genere da escludere. PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE su tutti i settori.
Fonte: Arpa Lombardia

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie