Mercoledì 04 agosto 2021

Domenica nuvolosità variabile con isolati piovaschi

Condividi

Parco Adda Mallero SondrioIl ciclone atlantico, isolatosi sulla penisola Iberica, continuerà a influenzare in maniera marginale le condizioni meteorologiche sulla nostra regione anche per il fine settimana. Oggi cielo sereno o poco velato. Verso sera formazione di locali addensamenti sulla fascia prealpina occidentale, in estensione a tutta la regione durante la notte. Possibili deboli piovaschi, nel tardo pomeriggio, potranno interessare i settori sud-occidentali. La quota dello zero termico, posizionato tra i 2400 e i 2600 m, determina una rapida accelerazione dei processi di assestamento e consolidamento del manto anche alle quote più elevate. I problemi principali sono la neve ventata, al di sopra dei 2500 m, e neve bagnata nelle fasce altimetriche intermedie. E’ possibile provocare distacchi, con debole sovraccarico, su alcuni pendii ripidi. Attività valanghiva spontanea possibile nelle ore più calde della giornata sui versanti meridionali. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO IN AUMENTO per il caldo nelle ore centrali su Retiche, Adamello e Orobie, 1 DEBOLE su Prealpi.
Domenica nuvolosità variabile, con locali addensamenti che potranno dare origine a isolati piovaschi. Verso sera estensione della nuvolosità su tutti i settori. Alle quote più elevate proseguiranno i processi di assestamento e consolidamento del manto nevoso, favoriti dalle calde temperature. Nelle fasce altimetriche medio basse il manto nevoso risulterà bagnato o fradicio per l’intero spessore, con deboli legami interni. Problemi principali: nei versanti sottovento in quota, neve vecchia con lastroni che potranno essere staccati ancora con debole sovraccarico; nei versanti a sud e nella fascia intermedia (2000-2500 m), neve bagnata, staccabile con debole sovraccarico. Attività valanghiva spontanea ancora possibile durante le ore centrali sui pendii soleggiati. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO IN AUMENTO per il caldo nelle ore centrali su Retiche, Adamello e Orobie, 1 DEBOLE su Prealpi.
Per lunedì si prevede cielo generalmente sereno ovunque, con qualche velatura presente sulla fascia Orobica. Dal punto di vista nivologico i problemi saranno la neve bagnata e la neve ventata. Le quote maggiormente critiche saranno quelle intermedie (2000-2500 m), in quanto lo scarso rigelo notturno e le temperature elevate determineranno l’indebolimento della struttura interna del manto. Nella fascia altimetrica medio-alta, nelle zone sottovento i vecchi lastroni presenti potranno essere staccati ancora con debole sovraccarico, mentre nei pendii esposti a sud le croste da fusione e rigelo presenti andranno indebolendosi durante le ore più calde determinando un aumento del pericolo. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO IN AUMENTO per il caldo nelle ore centrali su Retiche, Adamello e Orobie, 1 DEBOLE su Prealpi.
Fonte: Arpa Lombardia 

Bollettino neve

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie