Lunedì 20 settembre 2021

Due nuovi sentieri tematici in Valle del Braulio Passo Stelvio

Condividi

Sono terminati in questi giorni i lavori realizzati dal Parco nazionale dello Stelvio per attrezzare due nuovi sentieri tematici in Valle del Braulio – Passo dello Stelvio.
Si tratta del Sentiero della Criosfera, che dalla stazione d’arrivo della funivia dello Stelvio scende fino al Passo, e del Sentiero del Cambiamento Climatico che dalla Statale dello Stelvio, poco sotto il passo, scende fino alla terza cantoniera passando per le Rese Basse e i Piani di Scorluzzo.
Il sentiero della Criosfera è dedicato alla porzione di crosta terrestre che include il ghiaccio in tutte le sue forme, sia temporanee (neve), sia permanenti (ghiacciai e permafrost).
Il sentiero del Cambiamento Climatico affronta un fenomeno ormai riconosciuto su scala globale, i cui impatti sono più intensi ed evidenti nelle aree di alta quota.
I due itinerari sono stati ideati da Nicoletta Cannone e da Mario Guglielmin, docenti dell’Università degli Studi dell’Insubria che da molti anni conducono ricerche nel territorio del Parco nazionale. I due sentieri toccano importanti stazioni di ricerca finalizzate allo studio degli effetti del Cambiamento Climatico sul permafrost e sulle vegetazioni dello Stelvio.
I nuovi sentieri verranno presentati dagli ideatori, e autori del volume e del materiale informativo a essi dedicati, in una conferenza prevista per giovedì 30 luglio alle ore 21:00 presso il Centro Visitatori del Parco nazionale (S. Antonio Valfurva – P.za Forba 4).
Sabato 1 agosto è poi prevista un’informale cerimonia di inaugurazione in cui gli autori accompagneranno il pubblico lungo una parte degli itinerari illustrandone gli aspetti salienti.
L’appuntamento è previsto al tornante n. 3 della Strada Statale dello Stelvio, poco sotto il passo (nei pressi del Rifugio Folgore), alle ore 9:30. Dopo una presentazione iniziale di alcuni aspetti geo morfologici, si scenderà in auto al tornante n. 8. Da qui partirà una facile escursione, adatta anche alle famiglie, che toccherà le Rese Basse e i Piani di Scorluzzo, con visita ad alcune delle stazioni di studio dell’evoluzione della vegetazione a seguito del Cambiamento climatico.
L’escursione si svolge su facili sentieri, ha una lunghezza totale di ca. 6 km e un dislivello indicativo di 200 m.
Il rientro è previsto nel primo pomeriggio; si consiglia di portarsi la colazione al sacco per godersi al meglio tutta la giornata.
La partecipazione a tutte le iniziative è gratuita e senza obbligo di iscrizione.

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

Lascia un commento

*

Ultime notizie