Giovedì 21 ottobre 2021

Elezioni 2021, si cerca di evitare la stop delle attività didattiche

Condividi





Il Ministero dell’Interno ha comunicato che sono complessivamente 117 i Comuni che hanno manifestato il proprio interesse ad ottenere i contributi previsti dal Fondo di 2 milioni di euro per realizzare sedi alternative agli edifici scolastici da destinare a seggi elettorali al fine di evitare la sospensione delle attività didattiche in occasione delle prossime consultazioni elettorali.
Nella maggior parte dei casi sono state individuate come sedi alternative, palestre comunali, strutture polivalenti e uffici municipali dismessi.
Per la provincia di Sondrio, ai Comuni di Livigno e Villa di Tirano è stato riconosciuto un contributo di 4.000 e 3.000 euro (da erogare a seguito dell’avvenuto trasferimento dei seggi).
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie