Venerdì 25 giugno 2021

Eliski vietato in Val Masino

Condividi

Su tutto il territorio della Val Masino è fatto divieto di praticare l’eliski. L’ordinanza, pubblicata dal Comune lunedì 14 gennaio 2019, mette fine a una situazione al centro di diverse proteste che denunciavano un disturbo intollerabile in una vallata votata all’alpinismo e all’escursionismo più rispettoso.
Nell’ordinanza si legge che “è fatto divieto a chiunque di praticare l’eliski (attività che consiste nel salire sulle pendici delle montagne con l’elicottero e poi scendere con gli sci) nella valle Merdarola dove viene attualmente praticato, e più in generale in tutto il territorio della Val Masino”. La sanzione per sciatori ed elitrasportatori è di 500 euro, fatta salva l’azione penale nei casi previsti.
L’ordinanza ribadisce criteri ben noti a chi da tempo si batte contro l’invasione degli elicotteri alle alte quote, un mal costume purtroppo tollerato da molti, troppi sindaci di località alpine. “La pratica dell’eliski”, si legge nell’ordinanza della Val Masino, “risulta invasiva per il disturbo degli animali oltre che per gli altri frequentatori della montagna; favorisce il consumo usa e getta del territorio; svilisce la fatica e quindi la filosofia di una pratica naturale della montagna; costituisce un turismo di spreco delle risorse ambientali senza apportare alcun beneficio per la valle; rappresenta un’attività estremamente pericolosa, implicando la discesa fuori pista con il rischio di valanghe”.

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Webcam
Pubblicità

Lascia un commento

*

Ultime notizie