Lunedì 20 settembre 2021

Escursione lungo il sentiero militare di Pian di Gembro

Condividi

Lasciata l’auto di fronte a quota 1380 m sulla strada per Trivigno-Mortirolo da Aprica si inizia sotto la strada asfaltata il facile percorso, ben segnalato, che porta alle modeste, ma interessanti fortificazioni di Pian di Gembro del Monte della Croce. Esse consistono in una bella strada carrabile che porta alla sommità del tondeggiante rilievo, quattro gallerie per il ricovero delle munizioni, alcune piazzole per gli allestimenti di stazionamento della truppa e la galleria sommitale per il puntamento sulla Valle di Poschiavo. Il tutto risale alla Grande Guerra ed è da considerare un piccolo segmento della famosa Linea Cadorna.
Sono da ammirare i perfetti muri in sasso di sostegno della stradina e delle piazzole, le quattro gallerie nella roccia, corredate di numerazione e pannelli descrittivi, ma soprattutto quella sommitale. Essa si apre pure nella roccia dopo una breve trincea d’imbocco non in asse con la galleria; ciò probabilmente per evitare che dalle montagne di fronte si potesse individuare col binocolo il foro di puntamento a nord se galleria e trincea fossero state in asse e quindi col passaggio diretto di luce. Si consideri che all’epoca la zona era quasi priva di vegetazione.
Al percorso militare si accede anche dalla stradina (interdetta al traffico) laterale alla Torbiera di Pian di Gembro sottostante, deviando in un punto indicato. È possibile ammirare dall’alto la parte centrale della torbiera da un Belvedere che si raggiunge scendendo una scalinata e seguendo le indicazioni che si trovano lungo il percorso militare. (fonte Antonio Stefanini)

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie