Venerdì 22 ottobre 2021

Fava: “il terroir di Valtellina sia protagonista a Expo”

Condividi

“Abbiamo un patrimonio che facciamo fatica a raccontare, non riusciamo a raccontare quanto siamo bravi. Un patrimonio dove l’agroalimentare svolge ruolo di primo piano, grazie al quale siamo riusciti a contrastare il calo della domanda interna affacciandoci sui mercati internazionali.
Ora, pensando a Expo, questi prodotti dobbiamo presentarli al mondo insieme al territorio e alle sue bellezze”. Lo ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava, ieri nel corso della sua visita alla tenuta ‘La Gatta’ a Bianzone.
Il nostro agroalimentare pur con i suoi problemi di remunerazione di prodotto e le tante altre difficoltà – ha ricordato l’assessore regionale – caratterizza fortemente il territorio lombardo.
“Vogliamo impostare eventi territoriali che emancipino l’evento rispetto a Rho-Pero – ha ricordato ancora una volta Fava – per intercettare parte di quei 25 milioni di turisti stimati in arrivo nel semestre di Expo. Persone a cui far vedere cosa è il ‘terroir’: come e dove si produce, un vino in questo caso, e con quali
tecniche”. Come avviene in Francia. “Un valore assoluto, quello di un territorio e le sue particolarità, che va coltivato, ma i primi a crederci devono essere gli operatori del territorio – ha detto Fava -. Selezionando le idee e i prodotti migliori. Regione Lombardia è disponibile a sostenerli. Perché questi beni, anche se privati, raggiungono un’eccellenza tale che diventano tesori per tutta la comunità locale”.
Oggi il turismo enogastronomico è di fatto quello che cresce di più – ha detto in conclusione l’assessore regionale -. C’è chi copre centinaia, migliaia di chilometri per mangiare bene, ma lo vuol fare in un territorio bello, accogliente. La Valtellina ha tutto questo, a prescindere da evoluzioni e cambiamenti istituzionali, perché se vado negli Stati Uniti la trovo ‘raccontata’ su una rivista importante. Per il suo territorio e i suoi vini che anche lontano da qui lasciano a bocca aperta chi li assaggia”.
Fonte: Lombardia Notizie

Lascia un commento

*

Ultime notizie