Mercoledì 23 giugno 2021

Festa a Gordona per la focaccia che sfida la gravità

Condividi

Napoli sta alla pizza, come Gordona sta alla sua füghiascia. A qualcuno forse il paragone potrebbe sembrare esagerato, ma basta respirare l’atmosfera che caratterizza la consueta festa gastronomica organizzata a metà maggio dai volontari del paese per capire al volo quanto questo piatto sia radicato nel tessuto culturale, sociale e storico di Gordona.
Mario Zaina, patron della rassegna folcloristica, fu uno dei più strenui difensori dell’originalità della focaccia cotta sulla pietra inclinata.
Documenti alla mano, recuperati dopo una lunghissima ricerca storica condotta all’Archivio di Stato a Sondrio e nell’archivio parrocchiale di Gordona, Zaina dimostrò al di là di ogni ragionevole dubbio come questa pietanza non abbia eguali in Italia.
La focaccia – che nel dialetto locale è conosciuta come füghiascia – è dunque un prodotto autoctono, che si diffuse secoli orsono tra le famiglie della zona, molte delle quali lo esportarono durante i flussi migratori che a più riprese spinsero lontano moltissime famiglie di Gordona, in vari luoghi del mondo. Il primo documento che fa riferimento alla “füghiascia grasa” risale al 1705, in occasione della nomina del console Donato Battistessa.
Da allora, la ricetta è cambiata molto poco, risentendo solamente di minime varianti apportate da ciascuna famiglia, integrando ingredienti disponibili al momento. Questo piatto, attribuibile alla tradizione popolare di Gordona, è stato per decenni uno dei beni di maggiore consumo sulle tavole delle famiglie locali, che gelosamente ne custodiscono la ricetta segreta. A maggio, l’intera comunità rende onore a questa pietanza, con una festa che dura un intero fine settimana, da venerdì a domenica.
Ma cosa rende unica la füghiascia di Gordona?
Gli ingredienti sono semplici: acqua, polenta fredda e sale. Il tutto viene amalgamato sapientemente e fatto cuocere su una piastra inclinata per ricevere il calore dal fuoco.
Il segreto sta tutto nella sfida alla legge di gravità: l’impasto cuoce sulla pietra, senza scivolare.
Un piccolo miracolo, che accresce il fascino di questo prodotto casareccio, abbinabile con salumi, formaggi, verdure e persino marmellate.
PROGRAMMA XXIX  EDIZIONE
Venerdì 17 maggio 2013
Ore 19: apertura Festa con dimostrazione e preparazione della Füghiascia – Degustazione piatti locali – Serata Musicale con THE NIROS
Sabato 18 maggio 2013
Ore 19: degustazione Prodotti Locali e Füghiascia. Serata Musicale con NANDO E GLI ACQUARIO
Domenica 19 maggio 2013
Mattina:  Esibizione della Banda
Ore 12: degustazione Fughiascia e Prodotti Locali.
Ore 14.30: giochi ed Intrattenimenti  vari.
Ore 19: dimostrazione e preparazione della Füghiascia
Degustazione  Prodotti Locali
Ore 21: serata Musicale conclusiva con  NANDO E GLI ACQUARIO

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie