Lunedì 20 settembre 2021

Fino a 130 centimetri di neve fresca ad Aprica

Condividi

Baradello aprica Dalle recenti, copiose nevicate prendono impulso anche tutte le attività (extra sci-discesa) legate alla neve che erano rimaste in parte frustrate dall’assenza o dalla scarsità del manto nevoso naturale fino ad una certa quota. Per quanto riguarda Aprica, sono quindi rilanciate le ciaspolate del CAI, le piste da fondo di Piangembro e Trivigno (in fase di battitura e imminente apertura) e lo sci-alpinismo.
Si ricorda che il sentiero di sci-alpinismo del Tumèl è a tutti gli effetti un itinerario “fuori pista”. Chi lo percorre deve attenersi alla normativa vigente: “gli sciatori fuori pista, gli escursionisti d’alta quota e gli scialpinisti devono inoltre munirsi di appositi attrezzi e sistemi elettronici per consentire un più facile tracciamento e il conseguente intervento di soccorso.” La violazione di tale disposizione comporta l’applicazione di una sanzione da 25 euro a 250 euro.

Lascia un commento

*

Ultime notizie