Sabato 25 settembre 2021

I giganti del parco dello Stelvio

Condividi





Il Mondo è grande, ma si dice che ci sono sempre luoghi in cui torniamo, luoghi in cui ci si sente a casa, luoghi in cui ci si sente al settimo cielo. Ecco, questo luogo per me è il Parco Nazionale dello Stelvio, con la sua natura, le sue montagne, le sue vallate ed i suoi ghiacciai. Posso dire di aver visitato tutte le valli, anche quelle più nascoste in tutte le regioni dell’area protetta, di aver salito ormai tutte le cime, almeno le più importanti, elevate e rappresentative, da Livigno alla Val d’Ultimo, dalla Val di Rezzalo alla Val Martello. Questo angolo in particolare, tra la mia Valfurva e la Valle di Solda, è sempre molto scenografico: la mitica “triade”, le tre montagne più elevate del Parco unite a formare un quadro naturale unico e di infinita bellezza, che paragono solo ad Eiger, Monch e Jungfrau per caratteristiche e maestosità.
Foto scattata dai 3461 metri della Punta dello Scudo.
Marco Trezzi
Le news su WhatsApp e Telegram



  1. Ivanorossetti Rispondi

    ho fatto 2 anni in agosto a SOLDA che vette l’Ortles forse fra 2 anni saluti

  2. Maddalena Rispondi

    È vero io sono stata da bambina a Trafoi poi sul Passo dello Stelvio e li ho imparato a sciare poi sono tornata con i miei figli a Bormio quando sono salita su al Passo piangevo dalla commozione e ora ci sono tornata l anno scorso a distanza di dieci anni la stessa emozione sono posti magici per me tanti ricordi.

Lascia un commento

*

Ultime notizie