Giovedì 21 ottobre 2021

Gino Paoli e Danilo Rea aprono il QM Live Festival

Condividi

Comincia con il duo di Gino Paoli e Danilo Rea il QM Live Festival organizzato dall’Associazione Quadrato Magico con il contributo di Comune di Morbegno, Fondazione Pro Valtellina, BIM e il sostegno di numerosi sponsor privati. I concerti in programma presso l’Auditorium Sant’Antonio di Morbegno sono quattro e tutti di altissimo livello artistico. Il 17 dicembre, l’ormai tradizionale appuntamento natalizio con la musica Gospel con i “The Voices of victory” formazione proveniente dalla Florida(Usa). L’11 febbraio l’omaggio a Fabrizio De Andrè con la voce di Cristina Donà accompagnata da sei musicisti di primordine fra i quali spiccano: Rita Marcotulli, Fabrizio Bosso, Javier Girotto. A chiudere, sabato 1 aprile, lo straordinario quartetto del fisarmonicista Richard Galliano, unico fisarmonicista a registrare per la prestigiosa etichetta classica “Deusche Grammophon”.
Gino Paoli accompagnato al piano da Danilo Rea, presenta “Due come noi che…” un progetto che sta collezionando un “sold out” dopo l’altro nei concerti dal vivo sui palcoscenici più prestigiosi in Italia e all’estero, incantando ed emozionando il pubblico ogni volta. Un successo che di certo non stupisce dato il duo d’eccezione: la voce e il carisma di Paoli, uno dei più grandi autori e interpreti della canzone italiana, affiancata da uno dei più lirici e creativi pianisti riconosciuti a livello internazionale come Danilo Rea. “Due come noi che…” è un prezioso esempio di come due artisti assoluti possano interpretare in modo innovativo alcuni classici della storia della musica italiana. Solo piano e voce, solo Danilo e Gino, solo la loro capacità di inseguirsi, di smarcarsi e ritrovarsi su una strada che è quella delle canzoni più belle del nostro patrimonio. Le canzoni più amate di Gino, da “Averti addosso” a “Il cielo in una stanza”, da “Vivere ancora” a “Perduti” passando per “La gatta” e “Come si fa”, insieme a chicche dei cantautori genovesi, che per Gino sono gli amici di una vita: “Canzone dell’amore perduto” e “Bocca di rosa” (strumentale) di De André, “Il nostro concerto” di Umberto Bindi, “Vedrai Vedrai” di Tenco e “Se tu sapessi” di Bruno Lauzi. Nella track list, così come in scaletta live, anche “Non andare via” traduzione italiana della meravigliosa “Ne me quitte pas” che proprio Jacques Brel chiese di tradurre a Paoli e “Albergo a ore”, il commovente brano di Herbert Pagani.
L’appuntamento è per sabato 12 novembre, ore 21:30, presso l’auditorium S.Antonio di Morbegno. Il biglietto d’ingresso è di 30 euro, ridotto 20 euro per under 25, è già disponibile nelle abituali prevendite.
Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie