Lunedì 25 ottobre 2021

Giornate impegnative per la stazione di Valmasino del CNSAS

Condividi

val masino Giornate impegnative per la Stazione di Valmasino del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna. Sabato pomeriggio sono intervenuti a supporto dell’elicottero per due alpinisti italiani colpiti da una scarica di sassi sul Pizzo Badile. Erano saliti dalla parte svizzera e poi, mentre scendevano dalla Sud, è avvenuto l’infortunio, a circa 2800 metri di quota. Hanno riportato alcune contusioni. Nella tarda serata di ieri sono stati chiamati per un uomo che aveva avuto un malore al rifugio Giannetti. Per fortuna era presente anche un medico, che ha prestato le prime cure. L’uomo è stato poi portato in ospedale con l’elicottero della Rega, la guardia aerea svizzera di soccorso. Sta infine per concludersi l’intervento di oggi pomeriggio, sempre nella zona del Badile. Un tedesco è caduto per una cinquantina di metri nei pressi del Passo Porcellizzo, a circa 3000 metri di altitudine. È stato portato in ospedale con l’eliambulanza. I suoi compagni di escursione sono stati trasferiti a valle con l’elicottero.
Fonte: Soccorso alpino e speleologico lombardo

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie