Giovedì 24 giugno 2021

Gli abitanti di Rogolo i più ricchi della provincia di Sondrio

Condividi





NEWS LOCALI
L’agenzia di data management IntwiG ha analizzato i dati sui redditi del 2019 diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e li ha rappresentati in una mappa interattiva Comune per Comune per mettere in risalto le differenze di reddito imponibile pro capite.
I dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze Mef sui redditi del 2019 evidenziano che in Italia il reddito imponibile pro capite (al netto delle eventuali detrazioni) è di 20.079 €, stabile rispetto a quello del 2018 (20.049 €).
Con un reddito di 46.216 € pro capite, Lajatico (PI) occupa il primo posto dei Comuni più ricchi d’Italia, seguono Basiglio (MI) e Cusago (MI).
Negli ultimi posti della classifica si posizionano i Comuni di confine Cavargna (CO), Val Rezzo (CO) e Valle Cannobina (VB) con un reddito medio rispettivamente di 6.243 €, 6.657 € e 6.776 €.
Per i capoluoghi di provincia più ricchi Milano (32.330 €), Monza (28.760 €) e Bergamo (27.677 €) occupano le prime tre posizioni.
La maggior parte della ricchezza è concentrata nelle mani di pochi: solo il 5% guadagna più di 75mila euro annui, mentre il 42% degli italiani guadagna meno di 15mila euro.
Il reddito medio imponibile (rilevato dal fisco) dei contribuenti della provincia di Sondrio è 17.967 €.
Sondrio con 22.819 € è il 33° tra i capoluoghi italiani.
Nella classifica “interna” tra i comuni valtellinesi al primo posto Rogolo con 24.198 €  e all’ultimo Villa di Chiavenna (che confina con la Svizzera) con 10.625 €.
Oltre a Rogolo e Sondrio gli altri comuni con un reddito imponibile medio dichiarato superiore ai 20.000 € sono Albosaggia, Bormio, Livigno, Ponte in Valtellina, Morbegno, Madesimo, Tresivio, Poggiridenti e Montagna in Valtellina.
Nel link tutti i dati dello studio IntwiG.

Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie