Sabato 25 settembre 2021

Gli eventi del weekend tra Sondrio e Valmalenco

Condividi

Sarà un weekend all’insegna del sole e del caldo quello in arrivo tra Sondrio e Valmalenco, che permetterà anche di recuperare gli eventi rimandati la scorsa settimana per il meteo avverso: “Legno da vivere” e la “Camminata del Castel Grumello”. Ma oggi e domani la Valmalenco ospita anche la Giornata Nazionale delle Miniere, evento culturale finalizzato a diffondere il valore e il significato culturale del turismo geologico e a favorire la fruizione del patrimonio minerario dismesso. Un’opportunità per conoscere uno degli aspetti più caratteristici della valle, conosciuta e apprezzata a livello internazionale per la sua varietà geologica e la sua ricchezza mineraria, grazie a un lungo e affascinante programma di eventi. La tradizione estrattiva, le cui origini si perdono nella notte dei tempi e si è mantenuta viva nel corso dei secoli sino ad oggi, ha dato vita ad un patrimonio culturale unico nel suo genere: tracce di archeologia industriale e testimonianze dei segreti del mestiere non cessano mai di affascinare, quasi simboli della sopravvivenza e dell’ingegno umano in questa scoscesa valle alpina. Domenica si potrà quindi anche conoscere il ruolo delle foreste, della risorsa legno e i volti del fiume Adda, tra attività informative e dimostrative aperte al pubblico, grazie a “Legno da vivere”. Presso il Centro Visite Riserva Naturale Bosco dei Bordighi, a partire dalle ore 9:30, previsti laboratori di intaglio e intarsi del legno, attività di coccole e spazzole con gli asini, visite guidate agli stagni e alla fitodepurazione, laboratori didattici caccia al tesoro lungo i sentieri della Riserva e giochi d’aria, discesa su gommoni lungo l’Adda, esplorazioni nella biodiversità. Per chi ha difficoltà di deambulazione sono disponibili le joelette. E come detto il 27 maggio non potete mancare alla 40ª camminata del Castel Grumello nel suggestivo paesaggio agricolo e medievale dei borghi e delle mulattiere di Montagna in Valtellina. Un percorso di 7,3 km, con un dislivello di 350 m, che si sviluppa nelle zone terrazzate del versante retico, in particolare nell’impegnativa salita coltivata a vite per la produzione del vino Inferno DOCG, oltre che nel centro storico del paese, dove spicca la quattrocentesca chiesa di San Giorgio, fino a raggiungere il Castel Grumello e le chiese di S. Rocco e S. Antonio. Poi la ripida discesa verso il traguardo passando per i vigneti dove si produce il Grumello DOCG, nella mitica discesa del “Risc di Sassina”. Ritrovo ore 7:30, partenza ore 8:30 (info: 0342 510038).

Info: www.sondrioevalmalenco.it

Dormire Sondrio


Hotel Europa***
Grand Hotel della Posta****
Sesterzio Cantina e Agriturismo
Ostello Guicciardi

Enti e uffici turistici Sondrio


Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie