Mercoledì 27 maggio 2020

I Carabinieri ritirano le pensioni e le recapitano a domicilio. I contatti telefonici attivi

Condividi

È sempre più importante rimanere a casa e limitare gli spostamenti per arginare la diffusione dei contagi ed uscire dal lockdown.
Nonostante queste indicazioni, vi sono necessità improcrastinabili quali acquisto alimenti o di medicine.
Molti anziani, a ragion veduta, evitano di uscire di casa e delegano queste incombenze ad altri.
Per assicurare disponibilità di contante per coloro che non hanno l’accredito della pensione, l’Arma dei Carabinieri e Poste Italiane ha siglato un accordo (comunicato ufficiale in allegato) per offrire gratuitamente agli anziani di età pari o superiore a 75 anni che non abbiano l’accredito della pensione su un libretto od un conto postale la possibilità di delegare i Carabinieri al ritiro della pensione che verrà recapitata a casa direttamente dai militari.
Per avere informazioni o richiedere il servizio, sono sempre attive h 24/24 e 7/7 le Centrali Operative dei Carabinieri. In base alla residenza, i cittadini interessati potranno contattare:
Per Sondrio e Bassa Valle, il Comando Provinciale di Sondrio: 0342/2211,
Per la Valchiavenna, la Compagnia di Chiavenna: 0343/262600,
Per Tirano e l’Alta Valle, la Compagnia di Tirano: 0342/709900.
Sono comunque attivi anche i numeri di telefono delle 19 Stazioni Carabinieri distribuite su tutto il territorio della provincia di Sondrio.
Restare a casa, soprattutto per gli anziani che risultano più esposti al virus o che non hanno possibilità di spostarsi agevolmente, e vedersi consegnare la pensione dai Carabinieri, senza temere furti, scippi o truffe, è un servizio, insieme ad altri, che l’Arma è ben lieta di offrire.
Fonte: Comando Provinciale Carabinieri

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Le news su WhatsApp e Telegram
Pubblicità su Valtellinamobile.it

Ultime notizie