Domenica 01 agosto 2021

I valori naturalistici del Parco Nazionale dello Stelvio

Condividi





Collocato con i suoi oltre 130mila ettari nel cuore delle Alpi Centrali, lo Stelvio è un tipico parco montano d’alta quota. Per tre quarti il suo territorio è al di sopra dei 2mila metri e raggiunge un massimo di 3.905 metri sulla cima dell’Ortles. Grazie alle elevate quote medie è caratterizzato da un susseguirsi di cime impervie e di vastissime superfici glaciali. Il gruppo dell’Ortles-Cevedale, sul confine tra Lombardia e Trentino-Alto Adige, ne costituisce il cuore geografico. La fauna conta, solo tra i vertebrati, oltre 260 specie. Meritano di essere ricordate, per riassumere all’estremo la ricchezza faunistica del Parco, l’importante presenza di grandi rapaci (aquila reale e gipeto), le ricche popolazioni di ungulati (cervo e stambecco) e la presenza di molte specie tipiche degli habitat montani (galliformi alpini, marmotta, lepre bianca, ermellino). L’area protetta interessa 23 comuni compresi al suo interno (10 in Lombardia, 10 in provincia di Bolzano e 3 in provincia di Trento).

Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie