Lunedì 18 ottobre 2021

Il bilancio degli organizzatori di Bike Circus a Tirano e Aprica

Condividi

Una manifestazione partecipata, che si è chiusa con un bilancio lusinghiero e un successo anche in termini di immagine e visibilità non solo per le località valtellinesi ospitanti, ma anche per l’intera Valle. Il Bike Circus 2.0, andato in scena il 7 e l’8 giugno a Tirano e Aprica, ha centrato l’obiettivo. Il raduno di appassionati di mountain bike, organizzato da 365mbt e Destinazione Valtellina, ha infatti messo a segno un numero cospicuo di passaggi sugli impianti di Aprica: 200 nella giornata di sabato e 240 in quella di domenica.
«Un risultato notevole, tenuto conto che – sottolinea la presidente di Destinazione Valtellina Giovanna Muscetti – Bike Circus è una manifestazione mirata, rivolta a uno specifico target, i bikers appunto, che sono giunti sul nostro territorio per scoprire i nuovi percorsi di Aprica. Il 2014 per la nostra Valle è l’anno delle bici e con Bike Circus abbiamo di fatto inaugurato positivamente una nuova stagione che ci proponiamo di arricchire con ulteriori iniziative e progetti di qualità, per poter cogliere tutte quelle opportunità a portata di mano di una provincia, come la nostra, particolarmente vocata al turismo della mountain bike e della bici in generale. Un inizio che, stando ai riscontri ottenuti, appare promettente e ci fa ben sperare».
«Sono stato ad Aprica ieri – dichiara Pietro Nigrelli, direttore del settore Ciclo di Ancma-Confindustria (Associazione nazionale ciclo motociclo e accessori) – e ho trovato una bella organizzazione e un potenziale da sviluppare, percorsi e impianti adeguati, cose che fanno ben sperare per il futuro».
«Un feedback che ci gratifica e ci rende estremamente orgogliosi – afferma la presidente Muscetti –, e che ‘corona’ i positivi risultati ottenuti. A tale riguardo, desidero ringraziare – ha concluso – tutti gli attori che hanno contribuito al successo della manifestazione: il Consorzio Turistico Valtellina Terziere Superiore, la Comunità Montana di Tirano, le società impianti di Aprica (Sita Spa e Siba Spa), i Comuni di Tirano e Aprica, per l’ottimo supporto in termini di organizzazione e assistenza garantito nelle due giornate di svolgimento della manifestazione; le guide preposte all’accompagnamento dei mountain bikers; e l’Accademia del Pizzocchero per l’ottima cena a base del piatto simbolo della nostra gastronomia; e Ancma-Confindustria».
Fonte: Ufficio Stampa

Lascia un commento

*

Ultime notizie