Sabato 06 marzo 2021

Il divieto di utilizzo delle piste da sci in attesa di risposte governative

Condividi

Il Prefetto di Sondrio, il 15 febbraio scorso, ha inviato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministro della Salute una richiesta di chiarimenti in merito allo svolgimento della pratica dello sci amatoriale. In attesa della risposta governativa, il Prefetto ha precisato che non solo gli impianti, ma anche le piste da sci son chiuse e pertanto è fatto divieto assoluto di fruizione delle stesse, sia in salita che in discesa.
La risalita sulla pista battuta dai gatti è quindi vietata con gli sci d’alpinismo, le ciaspole, le slitte e anche a piedi; la discesa nelle piste battute dai gatti è vietata con qualsiasi tipologia di sci (anche alpinismo), snowboard, ciaspole, slitte e simili.
Per lo sci alpinismo e le ciaspole è necessario, pertanto, optare per percorsi alternativi; si ricorda l’obbligo del Kit di Autosoccorso con arva, pala e sonda.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie