Mercoledì 23 giugno 2021

Il racconto della fiaccolata di Capodanno nel Comune più piccolo d’Italia

Condividi

Numerosi i partecipanti alla tradizionale fiaccolata di Capodanno organizzata la sera del 1° gennaio 2014 a Pedesina, il comune più piccolo d’Italia. Il ritrovo era fissato sulla statale della Valgerola, vicino al grande presepe illuminato, dove sono state distribuite le torce, mentre i Babbi Natale regalavano caramelle ai tanti bambini presenti. Il lungo corteo si è incamminato verso il centro storico del paese, passando davanti all’antico  lavatoio che recentemente è stato restaurato dal Comune. In questo punto, proprio sotto la tettoia del lavatoio, si poteva ammirare l’orso della Valgerola, realizzato in legno a grandezza naturale, che ha stupito coloro che per la prima volta hanno partecipato alla fiaccolata. La sfilata è proseguita, visitando il presepe allestito dalla Pro Loco davanti alla fontana della chiesa di San Rocco. La fiaccolata si è conclusa al Polifunzionale dove sono stati offerti ai partecipanti: te, vin brülè, bibite, dolci e caramelle. Per concludere in bellezza si è tenuta l’estrazione dei biglietti vincenti dei premi messi in palio dalla Pro Loco. Sono state infine premiati i volontari che hanno collaborato attivamente alla realizzazione delle numerose iniziative e manifestazioni organizzate per residenti e vacanzieri durante tutto il 2013.
Dolores Bertolini

Lascia un commento

*

Ultime notizie