Venerdì 30 luglio 2021

Il ritorno del Giro d’Italia: arrivo all’Aprica e partenza da Tirano

Condividi

La conferma è arrivata lunedì: il Giro d’Italia torna a casa, in Valtellina, e lo fa con un arrivo di tappa all’Aprica, il 26 maggio, e la ripartenza il giorno seguente da Tirano, con una frazione che toccherà una trentina di Comuni della nostra provincia e si concluderà a Lugano. L’ufficialità è arrivata nel corso della presentazione svoltasi a Milano. E proprio Aprica sarà la sede del traguardo di una delle tappe più attese, con il ritorno del Mortirolo che sarà affrontato quest’anno dal versante di Mazzo, quello classico ed entrato nel cuore di tutti gli appassionati grazie alle imprese di Marco Pantani, che l’ha rivelato al mondo del ciclismo. Il giorno seguente, la frazione scatterà invece da Tirano, altra località che negli ultimi anni ha legato il suo nome a quello della Corsa rosa. Dopo la partenza la carovana salirà a Teglio prima di raggiungere Sondrio attraverso la strada panoramica dei castelli. Quindi attraverserà l’intera valle, toccando numerosi centri e portando in tutto il mondo (il Giro è uno degli eventi sportivi mondiali più seguiti dalle tv) il nostro territorio. E non è tutto. Una bella novità è rappresentata dalla Gran fondo della Gazzetta dello Sport sul percorso di una tappa del Giro, che si svolgerà domenica 24 maggio. L’evento anticiperà la tappa aprichese ed èun regalo che Rcs Sport ha voluto fare al territorio valtellinese;il percorso prevede partenza e arrivo ad Aprica con l’ascesa del mitico Mortirolo. Così il direttore del Consorzio turistico Terziere Superiore e vero e proprio promotore del Giro in Valle Gigi Negri: “In pratica con la Gran fondo saranno quattro giorni di grande ciclismo internazionale nel nostro mandamento. Si sta creando il Comitato di tappa comune ad Aprica e Tirano, coordinato dal Consorzio turistico, con un piano di comunicazione molto importante che lavorerà per tutto il periodo precedente all’evento”.
Fonte: Consorzio Turistico Valtellina Terziere Superiore

Lascia un commento

*

Ultime notizie