Mercoledì 28 luglio 2021

Il Vallone di Salettina e il suo solco lavorato dai ghiacci

Condividi





Il Vallone di Salettina con il suo evidente solco “lavorato” per secoli dai ghiacci e dalle acque, creando un canale perfetto per l’accumulo di neve e valanghe che scendono dalle irte crode sotto il San Giacomo. È un itinerario sciistico stupendo in primavera, completamente esposto a nord, spesso regala una bella sciata in polvere. Parte a 3000 metri esatti per giungere nel torrente Frodolfo a quota 2.100, dove si gettano le acque che vi scorrono all’interno, poco sotto il parcheggio dei Forni. Molto bello in alto, dove le pendenze superano i 40°.
Marco Trezzi

Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie